• Mar. Set 27th, 2022

Covid Variante Xe: Quanto è Pericoloso Questo Nuovo Virus!

Nelle ultime ore è stato scoperta una nuova variante del Covid 19. La stessa, risulterebbe secondo i virologi, ancora più contagiosa rispetto alla variante Omicron 2. Ma vediamo nel dettaglio le ultime novità scoperte dai virologi!

 

In Italia è stata dichiarata la fine  dello Stato di emergenza, legato al Covid-19. Ormai la popolazione italiana é quasi del tutto vaccinata e i casi si sono ridotti di molto negli ultimi mesi. Ma se vi dicessi che una nuova variante del virus sta per abbattersi sull’Italia?

Tutti siamo consapevoli della pericolosità del virus SARS-CoV-2 in quanto, chi più e chi meno, si è imbattuto in questa malattia negli ultimi anni. Dal 1 aprile l’Italia é ufficialmente uscita dallo stato di emergenza, anche se i casi non sono del tutto debellati.

Sicuramente il sistema sanitario riesce a gestire il contagio con più serenità rispetto alle fasi acute della pandemia. Ora però, sembra che una nuova variante del virus stia giungendo in Italia del Regno Unito. Ecco qua le informazioni abbiamo raccolto.

Nuovo ceppo del Covid-19: la nuova variante è pericolosa?

La nuova variante del SARS-CoV-2 è stata nominata ‘Xe’ e i primi casi sono stati evidenziati proprio nel Regno Unito. Il virus è mutato ancora una volta e ha già colpito più di 500 persone.

Secondo le prime dichiarazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, questa variante risulta essere più contagiosa dell’Omicron 2. Per quanto riguarda il grado di pericolosità della malattia invece, non sono state evidenziate particolari differenze.

Cosa pensa la dottoressa Susan Hopkins sulla variante Xe?

La dottoressa Susan Hopkins, consulente medico di fama mondiale, ha da poco rilasciato la sua opinione in merito al virus. La donna ha rilasciato un’intervista a Il Corriere della Sera, dove ha dichiarato che è fondamentale monitorare questo virus poiché potrebbe sostituire la variante Omicron 2.

Ha poi ribadito che è assolutamente normale che un virus muti e che il Covid, dall’inizio della pandemia, ha dato origine a diverse varianti in tempi piuttosto brevi. La Hopkins ha poi aggiunto che al momento non si hanno molte informazioni per stabilire l’entità del virus e su come questo possa essere controllato dai vaccini.

Sicuramente è ancora molto presto per delineare con precisione la malattia, motivo per cui bisogna monitorare gli infetti e il loro decorso clinico.

Cosa sappiamo sulla nuova variante Xe?

Finora le informazioni raccolte su questa nuova variante di Covid sono piuttosto basse. Questo nuovo ceppo nasce da un’alterazione delle varianti Omicron 1 e Omicron 2.

Secondo gli esperti potrebbe essere leggermente più contagiosa della variante Omicron 2, in quanto alcuni ceppi del virus sono stati ricombinati a causa di una mutazione.

Tutto questo succede quando una persona viene esposta nello stesso momento alle due varianti e quindi il loro materiale genetico finisce per mescolarsi nel corpo dell’infetto.

Ad oggi il virus più pericoloso rimane la variante Alfa, seguito da Beta, Gamma, Delta e infine da Omicron, molto più blanda rispetto a tutte le altre. Purtroppo il virus continua a mutare e a diffondersi, però sembra anche perdere di molto il suo indice di letalità.

L’Oms ha quindi dichiarato che continuerà a monitorare la situazione per scoprire più informazioni possibili su questa nuova variante inglese. Non dobbiamo fare altro, quindi, che attendere i nuovi sviluppi e continuare ad adottare le giuste precauzioni.

 

Questa nuova variante si diffonderà come tutte le altre oppure il Covid sta rallentando la presa e perdendo efficacia con il passare del tempo? A voi i commenti.