• Mar. Giu 18th, 2024

Giorgia Meloni Affronta De Luca: L’Incontro Finisce Male!

La Premier e il Presidente della Regione Campania si sono incontrati per questioni politiche, la prima volta dopo che De Luca ha speso non belle parole nei confronti della Meloni. Ecco che cosa è successo!

 

“Presidente De Luca, quella str**za della Meloni, come sta?”. Così si è espressa la premier Giorgia Meloni rivolgendosi al governatore campano Vincenzo De Luca, appena arrivata a Caivano per l’inaugurazione del nuovo centro sportivo. La scena, immortalata in un video pubblicato sui social dall’account di Atreju, è diventata rapidamente virale. De Luca, colto di sorpresa, ha risposto con un semplice “benvenuta” e ha aggiunto: “Bene di salute”.

L’episodio ha radici in una vicenda risalente allo scorso febbraio, quando De Luca organizzò una protesta a Roma con 700 sindaci contro l’autonomia differenziata. All’epoca, Meloni commentò: “Se si lavorasse invece di fare le manifestazioni si potrebbe ottenere qualche risultato in più”. La risposta di De Luca fu dura: “Lavora tu, str**za. Per lavorare ci servono i soldi”.

A Caivano, Meloni ha riservato un’accoglienza fredda a De Luca, senza sorrisi. Sul palco, ha poi lanciato un’altra frecciata: “Voglio dire senza polemica al presidente della Regione Campania De Luca, che ieri parlava di questa giornata come di una passeggiata del governo, che se tutte le volte che la politica passeggia portasse questi risultati, avremmo sicuramente una politica più rispettata da parte dei nostri cittadini. Quindi continueremo a passeggiare e a portare risposte, perché è quello che fa una politica seria”.

De Luca aveva ironicamente definito “pura casualità” il fatto che Meloni avesse deciso di visitare Caivano poco prima delle elezioni europee. La premier ha replicato dal palco: “Continueremo a passeggiare”.

Il centro sportivo inaugurato, l’ex Delphinia, era stato abbandonato dal 2018 ed è stato riqualificato dopo essere stato teatro di presunti abusi su due giovanissime cugine. Alla cerimonia erano presenti, oltre a Meloni e De Luca, anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano e il ministro degli Interni Matteo Piantedosi. Ad accogliere Meloni c’erano anche il parroco del Parco Verde don Maurizio Patriciello e il vescovo Angelo Spinillo.

Meloni ha dichiarato: “La sfida di Caivano è una delle principali scommesse del governo, ma non ero preparata all’emozione che ho provato stamattina, a pochi mesi dall’ultima volta che eravamo venuti qui”. Ha continuato dicendo: “Non ero preparata all’impatto di quello che ci siamo ritrovati di fronte, non soltanto visivo, ma anche dal punto di vista del messaggio. Il messaggio è che lo Stato può fare la differenza, le istituzioni possono fare la differenza, possiamo mantenere i nostri impegni”.

Ha concluso sottolineando che le istituzioni si sono comportate come dovrebbero sempre fare, risolvendo un problema e proponendo una soluzione tangibile per i cittadini, accendendo un faro di speranza in luoghi dove spesso si pensa che la speranza non esista.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!