• Mar. Giu 18th, 2024

Terrore Nella Cittadina: Banda Di Immigrati Gira Armata!

Di recente è scattato l’allarme da parte delle forze dell’ordine, a causa di un gruppo di immigrati che si aggirano per la cittadina armati. Ecco che cosa sta succedendo!

 

Paura a Milano, dove un gruppo armato ha circondato due turisti lungo il Naviglio Pavese. L’episodio, avvenuto nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 maggio, ha visto protagonisti un ventiquattrenne ecuadoriano e un ventiseienne statunitense. I due giovani stavano passeggiando intorno alle 4.30 quando sono stati presi di mira da una banda di nordafricani armati di cocci di bottiglia e bastoni.

Secondo quanto riportato da Il Giorno, i turisti sono stati bloccati e circondati dal gruppo che puntava a rubare un orologio indossato da uno dei due ragazzi. Nonostante il valore modesto dell’accessorio, gli aggressori non hanno esitato a minacciare e spaventare le vittime. I turisti, però, hanno opposto resistenza, rifiutando di consegnare l’orologio e arrivando a uno scontro fisico con i criminali.

L’intervento tempestivo delle pattuglie dell’Ufficio prevenzione generale della questura, allertate dai passanti che avevano notato la scena in via Ascanio Sforza, è stato fondamentale. I poliziotti sono intervenuti rapidamente, riuscendo a mettere in fuga gli aggressori. Anche i sanitari del 118 sono accorsi sul posto, ma fortunatamente i due turisti non hanno riportato gravi ferite. Solo uno dei due è stato medicato sul posto.

Gli agenti sono riusciti a catturare due dei membri della banda, due marocchini di 30 e 35 anni, entrambi irregolari sul territorio nazionale e con precedenti penali. Per costringerli a gettare i bastoni, i poliziotti hanno attivato i taser, ma alla fine non è stato necessario utilizzarli. I due malviventi sono stati arrestati e portati nel carcere di San Vittore, dove ora sono a disposizione dell’autorità giudiziaria, accusati di tentata rapina.

La vicenda è solo l’ultimo di una serie di episodi di violenza che stanno allarmando Milano. La città, già da tempo in stato di allerta per la sicurezza, continua a essere teatro di stupri, furti e aggressioni. La situazione richiede una riflessione profonda e interventi mirati per garantire la sicurezza dei cittadini e dei visitatori.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!