• Gio. Ott 6th, 2022

Gratta E Vinci Rubato: Guai Per Gaetano Scutellaro!

Qualche tempo fa, la notizia del tabaccaio che scappò con la refurtiva da 500.000 € vinta al Gratta e Vinci destò grande scalpore. Oggi l’uomo, il cinquantasettenne Gaetano Scutellaro, verrà processato con l’accusa di aver derubato la vincitrice della somma a Napoli. Ecco tutti gli aggiornamenti sul fatto.

Napoli: il tabaccaio scappa con il Gratta e Vinci vincente

L’anno scorso i telegiornali si sono focalizzati su un evento piuttosto particolare. Un tabaccaio di Napoli è stato accusato di aver rubato un Gratta e Vinci vincente ad una donna di 69 anni.

La donna si sarebbe recata presso la ricevitoria di Gaetano Scutellaro per intascare il premio ma questo, una volta ottenuto il biglietto, si sarebbe dato alla fuga. Da quanto emerso, le intenzioni dell’uomo erano quelle di scappare all’estero, ed è per questo che è stato arrestato e accusato di furto con tentata estorsione.

Tutto questo sarebbe stato causato dall’alto importo vinto dalla donna, ovvero 500.000 €. Quando si vincono tali somme il premio non viene concesso subito, ma è richiesta una fase di istruttoria da rispettare.

Non appena Scutellaro ha avuto il Gratta e Vinci fra le mani, si è recato all’aeroporto di Fiumicino per acquistare un biglietto di sola andata per Fuerteventura. È stato però colto in flagrante dalla polizia, che ha ricevuto dalla donna la denuncia in merito all’estorsione del Gratta e Vinci.

La versione di Gaetano Scutellaro in merito all’accaduto

Secondo il tabaccaio di Napoli invece, le cose sarebbero andate in una maniera completamente diversa. L’uomo ha dichiarato che il Gratta e Vinci in questione era suo e che la donna avrebbe tentato di rubarglielo.

In un secondo momento, ha sostenuto che la tabaccheria non fosse più sua ma dell’ex moglie. Non volendo dare nell’occhio e avendo vinto un premio piuttosto alto, aveva incaricato una donna di riscuoterlo al suo posto. All’inizio l’uomo pensava di aver vinto solamente 500 € ma, non notando il ritorno della donna, ha scoperto l’enorme vincita.

L’accusato ha infine concluso la sua confessione dichiarando che voleva scappare all’estero in quanto aveva paura che qualcuno potesse derubarlo. Purtroppo le telecamere di sorveglianza hanno registrato delle immagini che testimoniano come unico colpevole proprio Gaetano Scutellaro.

Secondo quanto dichiarato dalla donna derubata, l’uomo avrebbe tentato di offrirle del denaro in cambio del biglietto vincente. Convinto di non raggiungere un accordo, avrebbe poi tentato la fuga.

Gaetano Scutellaro processato per furto e tentata estorsione

Le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciare il colpevole grazie al suo cellulare. Un tabaccaio può infatti controllare eventuali vincite scaricando l’app dedicata legata alla sua licenza.

La somma di denaro quindi, è stata temporaneamente bloccata e dissequestrata successivamente dalla Procura di Napoli. Ora la donna può finalmente intascare la fortunata somma e lasciarsi alle spalle la triste vicenda!

Per Scutellaro, invece, è stata comprovata la capacità di intendere e di volere, ed è per questo che verrà processato e giudicato dal tribunale che si occupa del caso.

Secondo voi l’uomo è veramente pentito delle sue azioni, poiché accecato da una così sostanziosa vincita? Voi come vi sareste comportati al suo posto? A voi i commenti!