• Sab. Set 24th, 2022

Voci di corridoio delle ultime ore parlano di come il Premier ucraino Volodymyr Zelensky verrà presto sostituito. La notizia non è ancora stata confermata, anche se alcune mosse di potere sono state effettuate dalla Vice Presidentessa dell’Ucraina Iryna Vereshchuk. Le sorti dell’Ucraina saranno ancora in mano a Zelensky o sarà la Vereshchuk ad intervenire?

Situazione in Ucraina: possibile sostituto di Zelensky in arrivo

Da diversi giorni le decisioni prese dall’Ucraina risultano essere il frutto della volontà della Vice Presidentessa Iryna Vereshchuk. Questa avrebbe deciso di firmare la resa dei soldati ucraini intrappolati nella acciaieria Azovstal. Questo perché lo scopo principale della donna sarebbe quello di voler innescare un sentore di pace fra le due Nazioni.

Questo lascia presupporre che la politica possa trovare un compromesso con Putin per far finire la guerra una volta per tutte.

Chi è il vice Primo Ministro Iryna Vereshchuk?

Iryna Vereshchuk è famosa per essere il Vice Primo Ministro Ucraino, per molti responsabile di gran parte delle decisioni prese dal Governo ucraino negli ultimi tempi.

La donna si è distinta per il suo percorso di studi, grazie al quale è riuscita ad intraprendere una carriera politica di grande successo. Ha infatti compiuto i suoi studi presso l’Istituto militare del Politecnico di Leopoli.

Si è quindi laureata, specializzandosi in formazione internazionale, ottenendo poi una seconda laurea in Legge per quanto riguarda l’amministrazione statale. Come se tutti questi titoli non fossero sufficienti, la donna è anche riconosciuta come ufficiale dell’esercito.

Da ricordare che tutti questi successi sono stati raggiunti quando la donna non aveva neanche trent’anni ma, già all’epoca, ricopriva la carica di sindaco presso il suo piccolo paese.

Iryna è anche piuttosto moderna in quanto è solita fare i suoi annunci sul suo profilo Instagram, abbattendo le distanze fra il popolo e il suo regime politico.

Iryna Vereshchuk dirige le trattative con il Cremlino

La volontà di risolvere il conflitto è sicuramente più forte rispetto a quella di mantenere inalterata l’immagine di resilienza conferita all’Ucraina.

La donna ha quindi deciso di guidare le trattative per evacuare i soldati intrappolati nelle acciaierie Azovstal, anche se i negoziati non sono stati affatto facili da gestire.

La Russia, al momento, avrebbe autorizzato solamente l’evacuazione di alcuni soggetti, ovvero quelli che risultano essere più feriti e tutti coloro che potrebbero avere un ruolo di prestigio all’interno della sanità.

La donna ha dichiarato che la trattativa sembrava poter avvenire con il consenso della Turchia ma, con il passare dei giorni, i colloqui fra le Nazioni si sono fatti sempre più complessi.

Allo stesso tempo, la Russia non intende allentare la morsa sull’Ucraina, spingendo la sua offensiva nella parte orientale della regione. Altre trattative diplomatiche sono in corso, ma le persone da evacuare sono davvero molte e non si sa in quale direzione potrà volgere l’intervento della donna.

Volodymyr Zelensky verrà quindi rimpiazzato? La Vereshchuk è la vera stratega dietro la quale vengono a delinearsi tutte le intenzioni di Kiev? A voi i commenti!