• Mer. Nov 30th, 2022

Le Forti Accuse Di Putin: Armamenti Illegali Degli Ucraini!

La Russia, o meglio il capo del Cremlino, Vladimir Putin, in queste ore sta lanciando un grido di allarme, riguardante il confezionamento degli armamenti attuato da parte degli Ucraini! Che cosa sta accadendo?

 

La Russia lancia un allarme: l’Ucraina vuole colpire Mosca con la bomba sporca

Da qualche ora a questa parte, diverse testate giornalistiche non fanno che parlare di una nuova arma di distruzione di massa, ovvero la cosiddetta bomba sporca.

A definire la natura di questo ordigno è stato lo stesso Presidente della Russia Vladimir Putin. Questo ha descritto la bomba sporca come un’arma radioattiva che gli ucraini avrebbero confezionato con le scorie radioattive di Chernobyl.

È quindi partita una vera e propria propaganda russa, che parla di come il Governo ucraino stia elaborando un attacco nucleare ai danni del Cremlino, nonostante tutto questo sia stato smentito più e più volte.

Sulla questione è intervenuta anche la Nato, dichiarando come tutte le affermazioni pronunciate da Putin siano del tutto assurde.

Per molti si tratta solamente di una nuova strategia che Putin avrebbe assunto prima di compiere una mossa importante. Sicuramente non è la prima volta che il leader del Cremlino gioca in questo modo le sue carte e, molto probabilmente, sta accusando il nemico di fare qualcosa che, in realtà, verrà messo in moto proprio dalla Russia.

Che cosa sta succedendo in Ucraina?

L’allarme lanciato dalla Russia ha fatto nascere un senso di pericolo in tutti i Paesi Europei Occidentali, motivo per cui si stanno effettuando controlli mirati, onde individuare ordigni di natura atomica o nucleare.

In alcune strutture sono stati inviati dei tecnici dell’Aiea proprio per verificare la veridicità delle parole di Putin e bloccare l’eventuale creazione di una bomba sporca da parte dell’Ucraina.

Putin dichiara di essere entrato in possesso di questa informazione attraverso delle intercettazioni telefoniche con altre personalità politiche, ma ovviamente non ha fatto nomi.

Nonostante questo piccolo inconveniente, nessuno pensa che l’Ucraina abbia intenzione di lanciare una bomba di tipo nucleare e tantomeno riutilizzare le scorie prodotte dall’episodio di Chernobyl per danneggiare il mondo circostante.

Molto probabilmente Putin intende spostare il centro dell’attenzione sull’Ucraina, in modo da avere più possibilità di agire senza interferenze e senza alcun tipo di controllo da parte degli altri Paesi.

Ricordiamo ancora una volta che ricorrere a questo tipo di bombe non è deleterio solo per i due Paesi che si combattono, ma per il mondo intero. Questo perché oltre ai danni che si verificano nell’immediato, si vanno a generare delle radiazioni che, a distanza di mesi, causano pesanti modifiche all’ambiente e agli esseri viventi.

Secondo voi Ucraina e Russia stanno pensando all’utilizzo della bomba nucleare o ancora una volta Putin sta cercando di far ricadere i propri sbagli sugli altri? A voi i commenti!