• Mer. Feb 21st, 2024

Apparizione Madonna, Una Testimone: Rivelazione A Mattino Cinque News!

Una donna rivela a Mattino Cinque News di essere stata testimone dell’Apparizione della Madonna di Trevignano. Ha rivisto una foto scattata col cellulare e…

 

Apparizione Madonna di Trevignano: una testimone racconta

L’inviato di Mattino Cinque News in onda su Canale 5 ha intervistato alcuni seguaci della veggente Gisella Cardia. Affermano di aver visto in apparizione la Madonna. Una credente, in collegamento con il programma Tv, ha raccontato la sua esperienza. Durante una delle prime volte in cui si recava nel luogo sacro di Trevignano per pregare con gli altri fedeli è successo qualcosa.

La donna ha scattato delle foto al panorama con un vecchio telefono che le è stato regalato. Quando le ha osservate, ha visto la Santa Vergine.

Prima di rientrare a casa, non si era accorta di nulla. Quando ha visto quelle foto che ritraevano la Madonna e la croce non riusciva a credere ai suoi occhi. E’ stata male per tre giorni. A malapena sa usare il cellulare, non è in grado di alterare nulla. Eppure molti l’hanno presa in giro. Lei è in buona fede ed è tranquilla.

Il mistero della Madonna di Trevignano

Secondo diverse testimonianze a Trevignano Romano, sulle sponde del lago di Bracciano nel Lazio, stanno accadendo fatti apparentemente miracolosi.

La veggente più nota è la 53enne Gisella Cardia, all’anagrafe Maria Giuseppa Scarpulla. Tornando da un viaggio a Medjugorje con suo marito, aveva portato con sé una statuetta in ceramica della Madonna. Un giorno questa statuetta avrebbe cominciato a lacrimare. Gisella Cardia ha anche dichiarato di assistere alle apparizioni della Vergine, che le trasmetterebbe messaggi per i fedeli. Ogni 3 del mese viene recitata una preghiera in un’area di proprietà di Gisella con i fedeli attorno ad una grande statua della Madonna.

Avviata un’indagine

La Diocesi ha avviato un’indagine con il supporto di quattro esperti: un teologo, un mariologo, un canonista ed uno psicologo. Sono esterni alla Diocesi e stanno indagando per capire se si tratta di eventi soprannaturali o meno. L’ha spiegato monsignor Marco Salvi, vescovo di Civita Castellana.

Lo stesso sindaco di Trevignano, Claudia Maciucchi, ha annunciato che è in corso un procedimento presso la Procura della Repubblica di Civitavecchia. Alcuni manufatti sono stati posti sotto sequestro, inclusa una struttura edificata senza permesso.

Che ne pensate di questa vicenda? A voi i commenti!