• Sab. Set 24th, 2022

Contro Il Caro Bollette: La Proposta Di Salvini!

Gli italiani stanno soffrendo per diverse situazioni. Una di queste, il caro bellette. Matteo Salvini ha lanciato l’allarme ed ha chiesto l’armistizio politico. Cosa intende dire?

 

Il caro bollette penalizza gli italiani: serve un armistizio

Ormai le bollette della luce e del gas sono arrivate ad avere degli importi a dir poco indescrivibili e, soprattutto, fuori dalla portata della maggior parte dei cittadini italiani.

Secondo alcuni pronostici inoltre, la situazione potrebbe peggiorare ancora, ed ecco perché i partiti politici si stanno attrezzando per tentare di trovare la soluzione ideale. Ancora una volta, ad esprimere la sua opinione è stato Matteo Salvini, che ha deciso di chiedere a tutte le fazioni politiche un armistizio in modo da trovare un sistema che possa limitare le difficoltà del momento.

La situazione è altamente compromessa e sicuramente il costo della luce e del gas aumenterà esponenzialmente in autunno, quando i consumi si faranno più evidenti. Sono state infatti raccolte delle stime legate alle spese che gli italiani faranno nei prossimi mesi.

Le analisi hanno dimostrato che già nel 2021 le famiglie italiane hanno subito un forte aumento per quanto riguarda il costo del gas rispetto a quanto avvenuto nel 2020.

La proposta di Matteo Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini ha deciso di intervenire personalmente sulla questione dichiarando che più tempo passa, più sarà difficile intervenire per risollevare la situazione.

Il politico ha quindi pensato di chiedere a tutti gli altri partiti di attuare una sorta di armistizio, in modo da trovare tutti insieme un sistema che possa in qualche modo fermare e arginare il caro energia.

In questo modo i rappresentanti delle varie fazioni politiche potranno presentare un programma da far recapitare al Consiglio dei ministri e far esaminare al Parlamento quando salirà il nuovo Governo.

Carlo Calenda ha prontamente accettato con entusiasmo la richiesta di Salvini, dichiarando che in alcuni casi bisogna mettere da parte le preferenze politiche e agire per il bene della Nazione. Secondo l’uomo infatti, sono proprio i leader dei vari partiti a doversi incontrare prima di rivolgersi a Draghi o a qualsiasi altra importante istituzione.

Solo avendo le idee molto chiare sarà possibile sconfiggere il carovita ed evitare che tutte le piccole e medie imprese falliscano, poiché non sono in grado di coprire le loro spese giornaliere.

Il parere di Letta e di Conte sull’intervento di Salvini

Anche Enrico Letta è intervenuto sulla questione, chiedendo di istituire un tetto entro il quale il costo del gas e della luce non potranno mai salire. Giuseppe Conte invece, ha dichiarato che a suo parere la campagna elettorale non può essere arrestata, ma che comunque si può fare qualcosa al fine di trovare un punto d’incontro con tutti gli altri partiti.

Secondo voi l’intervento di Salvini porterà alla risoluzione di tutti i problemi che attualmente attanagliano l’Italia o si tratterà di una misera perdita di tempo? A voi i commenti!