• Mar. Set 27th, 2022

Sette Mesi di Distruzione e Morte: La Profezia di Nostradamus per il 2023!

Gli ultimi anni non sono stati sicuramente facili. La pandemia prima e la guerra ora, stanno seriamente minacciando la nostra vita. Ma se scoprissimo che una terribile profezia di Nostradamus sul 2023 è ormai alle porte?

 

Guerra, sofferenza, fame e pandemia. Queste sono alcune delle parole che possono descrivere gli ultimi anni del pianeta Terra. Le persone hanno paura di tutto e vivono costantemente nell’ansia che possa capitar loro qualcosa.

Come se tutto questo non bastasse, si è venuti a conoscenza di una terribile profezia di Nostradamus relativa al 2023. Sembra proprio che le cose non siano destinate a migliorare. Cosa avrà previsto per noi il famosissimo personaggio del 500?

La nuova previsione di Nostradamus sul 2023

Gli esperti hanno esaminato nuovamente tutte le profezie previste da Nostradamus. L’uomo è stato un abile astrologo del 500, famoso per aver fatto alcune profezie relative alla sorte del pianeta Terra.

Secondo le parole del veggente, una grande guerra estremamente distruttiva governerà gran parte del 2023. Si tratta di un conflitto molto lungo che andrà a colpire le persone non solo con le armi, ma anche con la malattia.

Ad ascoltare le sue parole, vivremo sette mesi di profonda agonia dove soffriremo due volte tutti i mali provati finora. Un’ottima prospettiva per chi non vede l’ora di risolvere la situazione attuale!

A quanto pare quindi, la pandemia e i vari conflitti del mondo non ci hanno provato a sufficienza. Dobbiamo quindi prepararci per affrontare qualcosa di molto più pericoloso.

Nostradamus ha predetto che la guerra non sarà l’unico problema per l’umanità, in quanto grandi eventi climatici ci travolgeranno.
Per non parlare delle macchine inventate dall’uomo, che gli si rivolteranno letteralmente contro. Forse l’inflazione é l’aspetto meno spaventoso di tutta questa profezia.

Scoppierà un nuovo conflitto bellico nel 2023?

Pensavate che il dramma degli ultimi anni sarebbe finito a breve? Assolutamente no, perché il 2023 sarà ancora più catastrofico dei mesi appena finiti.

L’astrologo francese ha previsto che scoppierà una guerra di dimensioni cosmiche che renderà le persone ancora più cattive e affamate di odio e rabbia. Queste brillanti previsioni possono essere consultate nel libro “Profezie” di Nostradamus.

L’opera è stata pubblicata nel 1555 e comprende quasi 1000 profezie sul futuro del mondo. Tra le mille disgrazie, Nostradamus ha previsto la caduta di missili e di ordigni dotati di fuoco celeste che potrebbero scoppiare nei cieli.

Si fa poi riferimento ad una grande figura, che però non viene identificata come re. Nostradamus si riferiva porse a Putin? Spesso l’uomo ha azzeccato degli eventi che si sono poi avverati centinaia di anni dopo le sue profezie.

Noi non possiamo far altro che sperare che questa volta il buon vecchio Nostradamus abbia preso un granchio. Prima di farci intimorire, ricordiamoci che le coincidenze sono una costante fissa della vita.

Non dimentichiamo che il libro scritto da Nostradamus ha più di 500 anni, ed è quindi qualcosa che bisogna valutare prima di farsi condizionare.

Sicuramente il futuro previsto dall’uomo non è dei più rosei, ma dobbiamo vivere l’attesa del 2023 sperando che questo possa rivelarsi un anno migliore.

Il destino della Terra è nelle nostre mani e le azioni dell’uomo possono fare la differenza rispetto ad una vecchia profezia.

Si tratta quindi dell’ennesima profezia di morte e distruzione o anche questa volta ce la caveremo per il rotto della cuffia?

A voi i commenti!