• Gio. Ott 6th, 2022

I Nuovi Obiettivi Di Putin: Ecco A Cosa Mira!

L’operazione speciale di Putin sta durando più del previsto e, come è logico pensare, ha fatto sì che il Premier stanziasse nuovi obiettivi da raggiungere. Questi sono stati resi pubblici poche ore fa e hanno già catturato l’attenzione di tutti i Paesi occidentali e, ovviamente, dell’Ucraina. Se in un primo momento l’attenzione dei russi era volta alla sola conquista del Donbass, ora sarebbero molte altre le aspirazioni del primo cittadino russo. Ecco che cosa è emerso dalle dichiarazioni di Vladimir Putin.

 

I nuovi obiettivi bellici di Vladimir Putin

Da diversi mesi, l’operazione speciale militare russa continua a svolgersi nei confini dell’Ucraina, Nazione che la Russia ha invaso all’inizio di febbraio.

Il Premier della Nazione, Vladimir Putin, avrebbe deciso di proporre nuovi obiettivi da raggiungere, i quali non verteranno solamente sulle sorti del DonBass, ma anche su altri territori appartenenti all’Ucraina e non.

A quanto pare Putin mirerebbe a punire i territori di tutte quelle potenze che decideranno di offrire il loro supporto a Kiev, andando ad utilizzare armi pericolose, come missili ad ampio spettro.

A tal proposito è intervenuto anche il Ministro degli Esteri Lavrov, che ha dichiarato di come sia importante evitare che Zelensky o un ipotetico sostituto vadano a controllare la zona che la Russia intende invece conquistare. La stessa cosa vale per tutti quei territori che negli ultimi mesi sono riusciti a conquistare la propria indipendenza.

Sempre più lontana la possibilità di pace fra Russia e Ucraina

Queste nuove affermazioni da parte della Russia fanno presagire la totale impossibilità del raggiungimento di compromessi e negoziati di pace fra i due paesi coinvolti nel conflitto.
Cercare di proporre la pace fra le due Nazioni non avrebbe alcun senso in questo momento, in quanto sono molte le questioni ancora aperte, tra cui quella del grano bloccato all’interno del porto del Mar Nero.

Altresì importante la questione relativa al dialogo fra Putin e i leader del Medioriente che si è svolto nelle scorse ore, così come la questione relativa alla pandemia che si sta riaccendendo negli ultimi giorni.

Il Ministro degli Esteri ha inoltre parlato di come la Russia si sia rivolta all’ONU per cercare una soluzione per riprendere il proprio commercio con alcuni Paesi. Questo perché l le sanzioni occidentali hanno gravemente influito sull’economia della Nazione.

Al momento però, l’Organizzazione delle Nazioni Unite avrebbe altri temi da affrontare, tra cui la situazione dell’Ucraina, sicuramente molto più grave di quella russa.

A quanto pare quindi, non sarebbe possibile alcun tipo di riappacificazione fra la Nazione di Zelensky e quella di Putin, in quanto nonostante le varie potenze abbiano agito in maniera diplomatica, non si riesce in alcun modo a trovare un accordo.

Sembrerebbe inoltre che di fronte alle varie richieste, le Nazioni Unite abbiano scelto di ricorrere alla via del silenzio, non portando a termine uno dei compiti per il quale sono state nominate.

Secondo voi la Russia tenterà di invadere altri confini dopo aver Assoggettato l’Ucraina o le potenze alleate riusciranno a fermarla in maniera definitiva? Quali saranno le sorti del nostro continente? Ma voi i commenti