• Dom. Set 25th, 2022

Cancro La Scoperta: Le Metastasi Si Diffondono Di Notte!

Alcuni scienziati svizzeri, hanno fatto una scoperta sensazionale che riguarda il tumore. A quanto pare le metastasi si diffondono maggiormente di notte, proprio quando il soggetto sta dormendo!

 

Il cancro si sviluppa mentre si dorme: ecco l’importante scoperta scientifica

Secondo alcuni studiosi, il cancro riuscirebbe a diffondersi maggiormente proprio quando l’organismo umano dorme. Questo è lo studio che la rivista Nature ha pubblicato qualche ora fa.

Fino a poco tempo fa, si pensava che l’apice dell’attività delle cellule metastatiche avvenisse durante il giorno, mentre ora si è arrivati a supporre il contrario. Il tumore, infatti, andrebbe ad agire in concomitanza col sonno della persona, in quanto è proprio in questi momenti che alcune funzioni vitali sono a riposo e il corpo si dedica al ripristino delle energie.
Da considerare anche che, proprio durante la fase del sonno, aumenta il livello della melatonina.

Secondo gli ultimi studi scientifici, questa ipotesi ha trovato pieno riscontro per quanto riguarda la diffusione del cancro al seno. anche se la stessa regola potrebbe essere applicata ad altre varianti della malattia.

Molte donne riescono a sopravvivere al cancro al seno quando le metastasi non riescono a diffondersi nel corpo.
È stato quindi effettuato uno studio dove le varie cellule sono state monitorate per la maggior parte delle ore odierne. Questo test ha rivelato che, se durante il giorno la migrazione delle stesse rimaneva contenuta, la riproduzione delle cellule aumentava quattro volte tanto durante le ore notturne.

Questo non significa che le metastasi si diffondono solamente di notte, ma che si manifestano le condizioni ideale per la produzione di nuove cellule tumorali.

Perché il cancro si risveglia quando la persona dorme?

I ricercatori hanno quindi stabilito che il cancro riesce a risvegliarsi quando la persona che ne è affetta sta dormendo.
Per testimoniare questa convinzione è stato effettuato un esperimento su dei topi, alcuni malati di cancro e altri sani.

Anche in questo caso sono state evidenziate le ipotesi sopra formulate, secondo le quali il cancro riusciva a diffondersi con più facilità durante la notte anche nei soggetti sani. È quindi importante che i dottori si dedichino al prelievo di sangue durante le fasi notturne, in modo da individuare la corretta fase del tumore e bloccare la diffusione delle metastasi.

Allo stesso modo, sarà più facile effettuare la biopsia in quanto i dati ottenuti sarebbero più veritieri e facilmente comparabili con le cure da adottare.

Questa scoperta scientifica potrebbe risultare sensazionale per la lotta al cancro e per la diffusione delle metastasi in tutto il corpo. Questo perché il nuovo studio potrebbe rivoluzionare il modo di pensare e di agire dei dottori, i quali avrebbero la possibilità di indagare in maniera più efficace sulla malattia e sul suo stadio.

Eravate a conoscenza del fatto che le cellule metastatiche possono migrare in maniera diversa a seconda dell’orario della giornata? A voi i commenti!