• Dom. Feb 25th, 2024

Attenzione Arriva La Triplendemia: Tre Virus Insieme!

Con l’arrivo del freddo, il Covid torna a farsi strada. Ma ora qualcosa di ben peggiore si sta diffondendo a macchia d’olio. Gli scienziati lanciano l’allarme, parlando della Triplendemia. Scopriamo insieme di cosa si tratta!

 

Pericolo triplendemia: ecco che cosa potrebbe succedere

Come tutti sappiamo, la stagione fredda coincide con l’arrivo di virus e batteri che possono comportare raffreddore, influenza e febbre. Quest’anno però le cose potrebbero andare diversamente, in quanto si parla di triplendemia, ovvero la presenza di tre virus che potrebbero presentarsi nello stesso momento.

Secondo gli scienziati, infatti, l’influenza, il virus respiratorio sinciziale ed il COVID-19 potrebbero combinarsi in un nuovo potente virus in grado di colpire duramente l’individuo e comportare gravi spese per tutta la società. E’ proprio per questo motivo che gli scienziati hanno deciso di lanciare un allarme a tal proposito, in modo da informare la popolazione su quello che potrebbe accadere nei prossimi mesi.

A parlare è stato il professor Giovanni Maga del CNR di Pavia. L’esperto ha parlato di come questa situazione si sia originata negli Stati Uniti ma di come, molto probabilmente, arriverà a diffondersi in ogni parte del mondo. A rischio i bambini, in quanto sono proprio queste le vittime preferite dal virus sinciziale, poiché questo colpisce i bronchioli e causa problemi nei più piccoli. La situazione risulta essere piuttosto grave, in quanto non esiste un vaccino atto a contrastare questa malattia e spesso gli ospedali finiscono nel ricoverare più bambini senza poter offrire loro le giuste risorse.

Verso dicembre arriverà una nuova ondata di influenza, alla quale si aggiungerà il COVID-19 che, con la stagione fredda, tornerà a presentarsi raggiungendo nuovamente un picco di contagi.

Quali sono i metodi per evitare questo tipo di contagio?

Purtroppo eliminare le fonti di contagio è pressoché impossibile, ma esistono dei piccoli trucchetti per cercare di limitare il pericolo al minimo. Secondo il professor Maga, non è così difficile contrarre le tre malattie, ma ricorrere ai vaccini può sicuramente limitare il potere dell’infezione e far sì che il paziente affetto guarisca in maniera più semplice e veloce. E’ raccomandato procedere al vaccino influenzale anche per quanto riguarda i bambini più piccoli, in quanto negli asili la possibilità di ammalarsi è sicuramente superiore rispetto alla media.

In seguito alla diffusione di questa malattia, l’EMA, ovvero l’Agenzia Europea per i Medicinali, ha deciso di alzare l’allerta in quanto si suppone che nuove ondate di potenti virus verranno ad evidenziarsi fra l’autunno e l’inverno. Bisogna quindi tutelare le persone più fragili e cercare di attuare le campagne vaccinali anche in quei Paesi dove le risorse sembrano essere meno efficienti.

Ovviamente non sarà possibile limitare il contagio, in quanto il virus è in continua evoluzione e le nuove varianti si diffondono a macchia d’olio. Consigliamo quindi di indossare la mascherina nei luoghi più affollati e, al tempo stesso, lavare le mani e mantenere le distanze ogni qualvolta se ne ha la possibilità.

Siete spaventati dalle conseguenze che questi tre virus potrebbero rappresentare se il loro DNA finisse per combinarsi? Pensate che la scienza possa trovare un rimedio per arrestare la diffusione della triplendemia? A voi i commenti!