• Dom. Set 25th, 2022

Allarme Contaminazione: Moderna Ritira Alcuni Lotti Di Vaccino!

Alcuni lotti del vaccino Moderna sono stati segnalati e richiamati per sospetta contaminazione da corpi estranei. La ditta farmaceutica Moderna Inc ha richiamato 764.900 dosi del vaccino anti-Covid in tutta l’Europa. Ecco che cosa è successo.

Moderna: lotti di vaccino contaminati

Il vaccino Covid-19 SpikeVax prodotto dalla società americana Moderna Inc ha provveduto a segnalare alcuni lotti che, almeno in parte, sarebbero stati contaminati.

Secondo le prime dichiarazioni, alcuni corpi estranei sono stati ritrovati all’interno del vaccino. Questa è stata la dichiarazione di Moderna e Rovi Pharma Industrial Services.

Le dichiarazioni rilasciate non specificano il tipo di corpo estraneo rilevato all’interno dei vaccini, ma l’azienda ha provveduto a richiamare diversi lotti in via precauzionale.

Sembrerebbe infatti che ad essere contaminata sia solamente una fiala del prodotto in questione ma, per limitare i danni si è deciso di arginare ogni rischio.

L’azienda ha dichiarato che sono state condotte molte ricerche, al fine di evidenziare anomalie in chi si è sottoposto a questo lotto di vaccini. Per il momento, non sono stati registrati eventi avversi o condizioni di mancata sicurezza ed efficacia del prodotto.

Moderna sequestra diversi lotti di vaccino in Europa

Le diverse ricerche effettuate dalla ditta farmaceutica hanno rivelato che il lotto incriminato è stato diffuso in diverse Nazioni europee.

Tra queste troviamo la Polonia, la Spagna, la Svezia, la Norvegia e il Portogallo. Il lotto in questione sarebbe stato somministrato intorno al 13 e al 14 gennaio.

Non è la prima volta che Moderna predispone il ritiro di alcuni lotti dei suoi prodotti. Qualche mese fa infatti, le autorità giapponesi avevano rilevato un’alta quantità di acciaio inossidabile in alcune fiale di vaccino.

Anche in questo caso, l’azienda produttrice era la spagnola Rovi, ancora una volta colpevole di contaminazione. Alcune istituzioni giapponesi hanno indagato sull’accaduto, dichiarando che diversi uomini si sono ammalati in seguito alla somministrazione del vaccino nel 2021.

Questi hanno cominciato a manifestare dei malesseri in seguito alla seconda dose. Attualmente però, non esistono prove per accusare Moderna di questi fenomeni correlati alla vaccinazione.

Secondo l’azienda infatti, l’acciaio inossidabile è utilizzato anche in alcuni prodotti che entrano a stretto contatto con il corpo, come le valvole cardiache. Ecco perché questa sostanza non potrebbe aumentare il rischio di malessere nell’uomo.

Vaccino Moderna: morti sospette dopo l’iniezione

Oltre a malesseri e a sintomi inaspettati, si sarebbero verificati addirittura alcuni decessi legati alla somministrazione del vaccino di Moderna.

Due uomini in giovane età sarebbero morti in seguito all’iniezione del vaccino contaminato. A questi si aggiunge un terzo caso, le cui dinamiche rimangono ancora molto misteriose.
I tre uomini hanno infatti mostrato delle reazioni avverse gravi dopo essersi sottoposti alla seconda dose del vaccino di Moderna.

Se per i primi due il lotto contaminato sembra essere il vero responsabile del triste evento, la questione è  diversa per quanto riguarda il terzo caso.

L’uomo in questione si era infatti sottoposto al vaccino senza dimostrare reazioni immediate. Il giorno dopo però, questo è venuto a mancare senza preavviso.

Da quel momento sono partite le indagini, ma l’autopsia avrebbe rivelato che il decesso sarebbe sopraggiunto in seguito ad un’allergia verso il grano saraceno.

Eravate a conoscenza dell’esistenza di alcuni lotti contaminati del vaccino prodotto da Moderna? Quali precauzioni si dovrebbero adottare in merito?