• Mer. Nov 30th, 2022

Attenzione Biscotti Contaminati: Le Peggiori Quattro Marche!

Gli italiani, tanto amanti del buon cibo sono venuti a conoscenza negli ultimi giorni che molti alimenti contengono sostanze dannose per la propria salute. Questa volta l’analisi è stata effettuata sui biscotti. Ecco le peggiori marche!

 

Biscotti contaminati: mangiarli è un rischio per la salute

Il biscotto è un alimento da apprezzare in ogni fase della vita, in quanto permette di iniziare al massimo ogni giornata, ma consente anche di togliersi un piccolo sfizio. In commercio la scelta è ampia, in quanto moltissimi brand si sono specializzati nella produzione di questo alimento, offrendo un alto numero di varianti ai consumatori.

A quanto pare però, anche i biscotti non avrebbero al loro interno ingredienti esclusivamente salutari. Alcuni test hanno evidenziato la presenza di sostanze tossiche e pericolose per la salute, soprattutto se consumate in quantità esagerate. Per cercare di rispondere in maniera obiettiva a tutti i dubbi presentati dai clienti, la rivista Il Salvagente ha deciso di analizzare alcune marche dei biscotti più consumati in Italia.

Tra quelli presi in causa moltissimi biscotti in vendita al Carrefour, alla Conad, alla Coop, all’Eurospin e all’Esselunga, ma anche quelli di brand più famosi come Oro Saiwa, i Novellini di Natura Sì, i biscotti prodotti da Misura, i Buoni così della Galbusera e i Granturchesi Colussi.

Quali indagini sono state condotte sui biscotti analizzati?

Queste e molte altre marche di biscotti sono state analizzate al fine di evidenziare gli ingredienti presenti nella composizione del prodotto. L’obiettivo dello studio era quello di esaminare la quantità di sale e di zucchero all’interno dell’impasto, ma anche la presenza di sostanze pericolose come tossine e pesticidi.

I vari test hanno dimostrato che ogni tipo di biscotto preso in esame è risultato privo di tossine, il che sta a significare che le materie prime impiegate nella produzione sono di ottima qualità. Solamente in alcuni casi sono stati riscontrati alcuni batteri che potrebbero risultare pericolosi per i più piccoli.

La questione è diversa per quanto riguarda la presenza dell’acrilammide e dei pesticidi, che risultano essere abbondanti in circa la metà dei prodotti esaminati. I risultati rimangono nella media per quanto riguarda il rapporto fra sale e zucchero presenti nell’impasto.

In conclusione si può dire che nessun biscotto è completamente salutare ma, al tempo stesso, nessun frollino risulta essere del tutto pericoloso se consumato sporadicamente. In alcuni casi sono state rinvenute tracce di olio di palma ed edulcoranti che, a lungo andare, potrebbero comportare disagi allo stomaco e all’intestino.

I risultati sono più o meno simili per tutti i biscotti, anche se i peggiori risultano essere i biscotti al latte e miele Gentilini, quelli a marchio Conad, Natura Sì e infine quelli prodotti da Misura.

E voi siete soliti consumare queste marche di biscotti oppure preferite altri prodotti da forno? Eravate consapevoli della quantità di sostanze nocive presenti all’interno di questi prodotti? A voi i commenti!