• Gio. Dic 8th, 2022

Omicron In Autunno: Sempre Più Asintomatici!

In autunno si sa i casi di Covid 19 aumentano esponenzialmente, ma non solo, un recente studio ha dimostrato che esistono molti più asintomatici di quello che si crede!

 

La variante Omicron continua a diffondersi: sempre più numerosi gli asintomatici

Il Covid-19 fa ormai parte delle nostre vite, in quanto da più di due anni siamo costretti a limitare i nostri comportamenti a causa di questo famigerato virus. L’agente virale è andato incontro a moltissime mutazioni e una di queste, la cosiddetta Omicron, sembra essere molto più contagiosa di tutte le altre.

Ogni giorno lo Stato redige i rapporti che illustrano il numero dei contagiati, dei guariti e dei decessi ma, a quanto pare, questi dati sarebbero solo approssimativi. Sicuramente i tamponi permettono di tracciare la situazione e avere un’idea più chiara rispetto a quello che sta succedendo, ma non sempre dicono la verità.

Questo perché per moltissime persone la variante Omicron è quasi impercettibile e quando contraggono il virus non ne sono a conoscenza. Non avendo sintomi, quindi, non si sottopongono al tampone di controllo e la loro positività non viene in alcun modo registrata.

Può capitare però che, per svariati motivi, questi individui si sottopongano a test sierologici in un secondo momento ed è proprio qui che scoprono di aver contratto la malattia in passato.

Perché molte persone non si accorgono di aver contratto il virus?

Con l’arrivo dell’autunno i malanni stagionali aumentano, in quanto le temperature si abbassano e la possibilità di pioggia cresce esponenzialmente. In questo periodo il raffreddore è quindi una cosa piuttosto comune, ed è per questo che molte persone non si preoccupano in seguito a tosse, febbre e mal di gola.

Questi sintomi infatti sono tipici dell’influenza ma anche del Covid-19. Solitamente esistono altri segnali che fanno presagire l’avvenuto contagio, ma la situazione varia da individuo ad individuo e quindi non si può fare di tutta l’erba un fascio.

Proprio per questo motivo è impossibile individuare le persone che contraggono il raffreddore e quelle che, invece, vengono colpite dal virus. Secondo un rapporto piuttosto recente, nel mese di agosto 50 persone su 100 si sono ammalate senza accorgersene, poiché in alcuni casi la variante Omicron è davvero molto leggera.

È pericoloso contrarre il virus senza saperlo?

Possiamo dire che la variante Omicron ha contagiato molte più persone di quelle che i dati sono stati in grado di riportare. Come accennato prima però, questo non è un evento del tutto negativo, ma fa ben sperare.

Se la maggior parte degli individui ha contratto il virus in maniera asintomatica, questo può far presagire che l’agente virale stia perdendo potenza. Diventa quindi molto meno pericoloso rispetto al passato.

Allo stesso modo, sempre più persone possono contrarre la malattia senza gravi ripercussioni fisiche, andando a favorire la cosiddetta immunità di gregge. Ecco perché gli esperti sono fiduciosi rispetto alla sconfitta del temutissimo virus.

E voi avete mai contratto il Covid-19 nella sua variante Omicron? Se sì, avete manifestato dei sintomi oppure avete scambiato questa malattia per un comune raffreddore stagionale? A voi i commenti!