• Sab. Ott 1st, 2022

Incredibile, anche se l’Ucraina geograficamente è molto più piccola della Russia, sta ottenendo nella disputa che dura ormai dei mesi, una serie di vittorie. I Russi infatti si stanno ritirando!

 

Novità sul fronte bellico: i russi abbandonano il DonBass

Purtroppo la guerra scoppiata nel mese di febbraio continua a persistere, in quanto Russia e Ucraina non vogliono assolutamente cedere e dimostrarsi le più deboli.

A quanto pare però, siamo di fronte a un vero e proprio punto di svolta in quanto, secondo le ultime indiscrezioni, l’esercito ucraino sarebbe giunto nella zona dell’aeroporto di Donetsk scontrandosi direttamente con l’armata russa.

Questa è sicuramente una svolta che nessuno aveva preventivato in quanto, fino a questo momento, l’esercito russo era sicuramente in vantaggio rispetto al popolo invaso. Secondo le stesse indiscrezioni inoltre, i soldati di Putin starebbero abbandonando definitivamente l’area del Donbass anche se non si hanno ancora delle notizie certe in merito.

Da quel poco che è stato rivelato dai social media e dai vari canali informativi però, l’armata russa sembra vivere una battuta d’arresto, in quanto le sue difese stanno crollando e la crisi si sta riversando nei vari settori della Nazione.

Negli ultimi giorni infatti, le truppe guidate da Putin hanno perso terreno, mentre gli ucraini hanno potuto esporre fieri la loro bandiera nelle aree riconquistate.

Gli ucraini prendono il controllo della loro Nazione: le bandiere sventolano fiduciose

Tutte queste informazioni possono essere verificate sui social media dove, da diverse ore, girano video e foto riguardanti le bandiere ucraine che sventolano con fierezza.

Queste sono state poste lungo le zone e negli edifici che fino a qualche giorno fa risultavano essere sotto lo stesso controllo dei russi, i quali però si sono allontanati velocemente dalle zone compromesse. Un episodio di questo genere si è verificato a Kharkiv.

L’avvenente città ucraina è stata lasciata in fretta e furia dai soldati di Putin, i quali hanno lasciato dei segni del loro passaggio abbandonando elmetti e attrezzature lungo la via. Ad ogni modo la Russia non ritiene questo comportamento una disfatta o una ritirata, ma solamente un metodo per ripristinare le strategie di attacco e di difesa.

In Patria comunque le cose non vanno di certo per il meglio, in quanto la crisi continua ad abbattersi su ogni settore della vita e molti politici hanno deciso di ritirarsi dalle scene.

Proprio per questo motivo molte personalità importanti sono state arrestate poiché accusate di tradimento nei confronti di Putin, il quale si è visto mancare del sostegno necessario per continuare il conflitto bellico.

Attualmente sono in corso diverse proteste soprattutto nella città di San Pietroburgo, motivo che ha portato la polizia ad isolare il Cremlino onde evitare danni peggiori.

Eravate a conoscenza di questa grandissima novità che si sta verificando in Ucraina e che ha portato alla disfatta dell’esercito russo? Qual è il vostro pensiero sull’argomento? A voi i commenti!