• Dom. Set 25th, 2022

Regno Unito, Congela Bollette: L’Aiuto Concreto Ai Cittadini!

Il Regno Unito, ha preso una saggia decisione circa il pagamento delle bollette: Liz Truss, la nuova premier inglese ha promosso nuove strategie per aiutare i suoi cittadini!

 

Liz Truss nuova premier inglese: ecco la sua decisione

Qualche ora fa un nuovo Primo Ministro è stato eletto in Gran Bretagna. La donna risponde al nome di Liz Truss ed è stata designata per guidare le sorti di un Paese che, come molti altri, sta patendo le conseguenze economiche scaturite dalla guerra tra Russia e Ucraina.

La neo premier inglese, quindi, ha deciso di presentare un programma il cui intento è quello di supportare le famiglie britanniche. Il costo della vita è nettamente aumentato negli ultimi tempi e molte famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese.

Questo perché i soldi destinati al pagamento delle bollette sono aumentati a sproposito, ed è per questo che il Regno Unito ha deciso di prendere spunto dalle riforme adottate dalla Spagna.

Londra, così come Madrid, ha deciso di introdurre un tetto economico che le bollette non potranno superare per i prossimi due anni. Così facendo le famiglie inglesi pagheranno dei costi più bassi, mentre lo Stato si occuperà di pagare la differenza.

Questo sistema è già stato introdotto in Spagna e in Portogallo e, a quanto pare, sembra essere estremamente vincente. La donna però, non ha previsto solo questo tipo di intervento ma ha attuato un vero e proprio programma che permetterà di migliorare il clima inglese su più punti.

Gli interventi promossi dalla premier inglese

In pochissime ore le misure promosse da Liz Truss hanno fatto il giro del mondo, in quanto, almeno sulla carta, sembrano essere ciò di cui l’Inghilterra ha realmente bisogno.

Grande successo è stato ottenuto dalla Green tax, una tassa che permette di beneficiare di energie rinnovabili, le quali prevedono un minor numero di tasse da sostenere.

Questa andrà a coinvolgere i nuclei familiari ma anche le aziende, che potranno risparmiare sulle loro spese e finalmente gestire in maniera più ponderata i loro investimenti.

La Truss ha quindi parlato della fine dell’epoca del fracking, ovvero una tecnica che vede l’estrazione di gas e petrolio attraverso dei processi che, invece, vanno a danneggiare gravemente il pianeta.

Tra le prossime misure rientra anche quella di potenziare il settore dell’energia nucleare, anche se su questo argomento le informazioni di cui siamo in possesso sono davvero scarne.

Purtroppo l’Inghilterra si trova in un periodo di totale smarrimento in quanto, poche ore, fa è venuto a mancare l’emblema della Nazione. La regina Elisabetta II si è spenta all’età di 96 anni e questo proprio a pochi giorni dall’elezione del nuovo Primo Ministro inglese.

Sicuramente la morte della sovrana graverà notevolmente sul Regno Unito e sui Paesi sui quali questa effettuava la sua sovranità e sarà proprio la Truss a dover risollevare le sorti del Paese.

E voi concordate con il programma promosso dal Primo Ministro inglese o pensate che siano altri gli interventi da attuare per migliorare la situazione della Nazione? A voi i commenti!