• Mar. Set 27th, 2022

Incidente Auto Per Zelensky: E’ Frutto Di Un Complotto?

Qualche ora fa il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky è stato coinvolto in un incidente automobilistico. La notizia è stata diffusa da uno dei suoi portavoce ufficiali e sicuramente ha attirato l’attenzione di tutto il mondo.

 

Incidente d’auto per Zelensky: nessun danno evidente per il premier ucraino

Qualche ora fa il Presidente dell’Ucraina Zelensky è stato coinvolto in un incidente stradale nella capitale ucraina. La notizia è stata diffusa in tempo reale tramite Facebook, anche se non sono stati forniti molti dettagli sulla situazione.

Secondo quanto riportano le prime indiscrezioni, l’uomo non avrebbe conseguito danni gravi ma solamente qualche graffio. Il portavoce del Presidente ha spiegato che l’impatto ha visto l’auto di Zelensky schiantarsi con un’altra vettura, anche se al momento non si hanno maggiori informazioni in merito.

Ad ogni modo si tenterà di capire se questo incidente sia avvenuto in maniera del tutto casuale o se ci siano degli stratagemmi di fondo. Dopo l’urto il Presidente è stato subito accompagnato in ospedale dove i medici lo hanno visitato e hanno escluso ogni forma di danno grave. Molto probabilmente quindi, dopo un periodo di riposo, tornerà nel pieno delle sue facoltà, pronto a tutelare ancora una volta la sua Nazione.

Grandi problemi nella città di Zelensky: ecco che cosa è successo a Kryvyi Rih

L’incidente d’auto di Zelensky non è sicuramente l’unico dramma che l’Ucraina ha vissuto nelle ultime ore. Pare, infatti, che una città dell’Ucraina meridionale sia stata evacuata, in quanto alcuni missili avrebbero danneggiato le dighe del fiume Inhulets.

Parliamo della città di Kryvyi Rih, che nel giro di poche ore è stata completamente allagata a causa di un attacco russo. Ecco quindi che i giornali parlano di un nuovo attacco terroristico che ha cercato di danneggiare una città ucraina, comportando un grande disagio per tutti gli abitanti.

Prima dell’incidente Zelensky aveva preso parte ad una cerimonia organizzata a Izyum, una delle città che nelle ultime ore è stata liberata dall’offensiva russa. A quanto pare però, i russi non intendono per nulla abbandonare i loro progetti, ed è per questo che la loro ritirata è forse parte di una strategia più grande.

Ad ogni modo, la bandiera Ucraina continua a sventolare vincente in tutte quelle città che sono state liberate dall’invasione del nemico e si spera che con il passare dei giorni queste aumentino sempre più.

Purtroppo ogni giorno emergono nuovi tasselli che vanno ad incastrarsi nel grande puzzle del conflitto bellico nato fra Ucraina e Russia. Non si sa ancora come evolverà la situazione fra le due Nazioni, poiché nessuna delle due sembra voler cedere o arrendersi all’altra. La speranza è quella di vedere i due premier stringersi la mano e trovare un compromesso valido.

Eravate a conoscenza di quanto capitato a Zelensky poche ore fa? La guerra fra le due Nazioni continuerà ancora a lungo o prima o poi i due leader saranno costretti a cedere? A voi commenti!