• Mer. Nov 30th, 2022

Putin non è più da solo, ma ha trovato un validissimo alleato che si è detto disposto, in caso di necessità, ad aiutarlo. Quali conseguenze ci saranno per il resto del mondo?

 

La Bielorussia pronta a sostenere la Russia: la decisione è stata presa

Secondo i media statali, i due premier Alexander Lukashenko e Vladimir Putin avrebbero stretto un’importante alleanza. Secondo quanto deciso dalle due colonne politiche, le truppe di Russia e Bielorussia si affiancheranno per respingere un eventuale attacco in arrivo dall’Occidente.

Così facendo le due Nazioni avranno modo di cooperare e potenziare la Federazione russa, preparandola verso quello che potrebbe accadere in futuro.

In molti hanno notato come la presa di posizione da parte della Bielorussia sia correlata all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Questa negli ultimi giorni ha preso importanti decisioni, come bombardare quei territori che sembravano essersi ripresi dalla guerra dei mesi passati.

Questo perché da tempo la Russia è molto svantaggiata rispetto all’Ucraina e la volontà di Putin consiste nel riaffermare il potere della propria Nazione, comportando un’inversione di rotta sul conflitto.

Sarebbe dunque partita da Putin l’idea di coinvolgere Lukashenko in questa guerra, il quale avrebbe garantito il suo supporto al premier russo in caso di necessità.

Pare inoltre che le due potenze abbiano in mente di lanciare altri attacchi verso le Potenze occidentali, Italia compresa, ricorrendo a quella che per molti è stata definita come guerra nucleare.

Qual è il ruolo della Bielorussia in questa nuova guerra?

Sicuramente prendere una decisione simile non è facile, in quanto se da una parte si va a garantire l’alleanza con Putin, dall’altra ci si espone al rischio di avere la Nato contro.

Fino a questo momento il leader della Bielorussia non era intervenuto per quanto riguarda l’operazione speciale di Putin, ma ha sempre dichiarato che in caso di bisogno la sua armata non si sarebbe di certo tirata indietro.

Lukashenko ha inoltre dichiarato che è pronto a sostenere una guerra con gli altri Stati nel caso in cui le cose dovessero peggiorare per la sua fazione politica.

Ovviamente queste dichiarazioni non sono passate inosservate, in quanto considerate come vere e proprie minacce ai danni dell’Unione Europea. Pare infatti che i Paesi dell’Europa stiano tentando di convincere il premier bielorusso ad evitare di farsi coinvolgere in ogni tipo di conflitto o accordo da parte di Putin.

Questo perché le conseguenze di tale scelta potrebbero essere molto dannose per la Nazione ma, a quanto pare, la Bielorussia non vuole sentire ragioni. D’altro canto l’esercito russo sta vivendo ingenti difficoltà ed è quindi necessario che altre forze armate arrivino in suo soccorso.

Si teme inoltre una risposta da parte della Polonia, che, visto l’avanzamento delle truppe nemiche, potrebbe decidere di avviare l’offensiva militare per fermare Putin e tutti i suoi alleati.

Purtroppo è impossibile scoprire come si evolveranno gli eventi, ma sicuramente questa nuova alleanza potrebbe comportare gravi danni per tutti i Paesi coinvolti.

Qual è la vostra opinione in merito alla nuova alleanza stipulata fra la Russia e la Bielorussia? A voi i commenti!