• Dom. Set 25th, 2022

Paura in queste ore all’interno di un supermercato italiano. Un uomo squilibrato si è reso protagonista di gesti folli. Si parla di edulcorazione di cibo e bevande. Ecco nel dettaglio cosa c’è da sapere!

 

Paura nel supermercato: l’uomo minaccia di avvelenare i prodotti

La vicenda che stiamo raccontare ha come protagonista un uomo di quasi cinquant’anni, che ha deciso di stravolgere l’equilibrio di un piccolo supermercato di Trieste.

L’individuo in questione, già noto ai servizi sociali, si è rivolto ad un supermercato della sua zona. Ha quindi cominciato a inviare delle e-mail anonime e minatorie, nelle quali dichiarava di esigere del denaro in criptovalute. Ha poi aggiunto che laddove non fosse stato accontentato nelle sue richieste, avrebbe provveduto ad avvelenare il cibo e l’acqua con del cianuro o del veleno per topi.

Per dimostrare di non avere scrupoli, l’uomo avrebbe allegato dei video in cui dimostrava di essere in grado di fare ciò che aveva effettivamente annunciato. Tutto questo è avvenuto a Trieste, anche se le indagini sono state affidate alla Procura di Roma.

L’uomo per fortuna è stato rintracciato e nuovamente affidato ai servizi sociali, che si occuperanno della sua detenzione fino a quando non verrà processato. L’uomo è stato accusato di minaccia, frode informatica e tentativo di estorsione.

Cerca di iniettare veleno nell’acqua e nel cibo: fermato 47 enne a Trieste

A quanto pare il piano dell’uomo era ben delineato, tanto che da diversi mesi l’individuo stava rispettando una scaletta al fine di non compiere i passi sbagliati.

Le e-mail sono state mandate per la prima volta nell’agosto del 2021: in ognuna di queste era contenuto un ricatto diverso. Ad ogni modo, lo scopo dell’uomo era quello di ottenere una sorta di risarcimento in criptovalute.

Questo perché, in altri casi, avrebbe provveduto ad avvelenare dei prodotti venduti in quel determinato supermercato. Ovviamente l’evento non è di poco conto, poiché sostanze del genere possono procurare gravi danni all’organismo umano, fra cui anche la morte.

Secondo le indagini della polizia, le attività descritte dall’uomo sono rimaste solamente sulla carta, poiché l’individuo non è mai riuscito ad eseguire il suo piano a livello materiale. Minacce simili sono state rivolte anche ad altre Nazioni, come ad esempio Germania, Francia e Spagna, che hanno aperto diverse inchieste in merito all’accaduto.

Per fortuna l’uomo è stato fermato prima che riuscisse a commettere atti che avrebbero messo a repentaglio la salute di milioni e milioni di consumatori.

Qual è il movente che può spingere un uomo a commettere azioni tanto brutali e a danno di persone che nemmeno conosce? È lecito pensare di commettere tali azioni e passare del tutto inosservati? A voi i commenti!