• Sab. Set 24th, 2022

Già da qualche tempo a questa parte si parla di una quarta dose di vaccino. Ma cosa sappiamo su questo nuovo richiamo che, molto probabilmente, in autunno saremo chiamati tutti a fare?

 

In arrivo la quarta dose di vaccino in Italia

Negli ultimi giorni, i dati relativi all’aumento dei casi sono davvero impressionanti, motivo per cui si stanno prendendo le giuste precauzioni in vista della nuova campagna vaccinale.

Secondo Franco Locatelli, il presidente del Consiglio Superiore della Sanità, l’estate non deve essere un ostacolo alla vaccinazione, in quanto le varianti riescono a diffondersi anche con le alte temperature. È anche vero che durante questo periodo il personale medico scarseggia e quindi, molto probabilmente, la quarta dose verrà perlopiù somministrata durante i primi mesi dell’autunno.

Questa è stata approvata dall’Aifa ed è attualmente consigliata per tutte le persone che hanno più di 60 anni e per le persone fragili che hanno compiuto almeno 12 anni.

Fino a poco tempo fa questa evenienza era rivolta agli anziani con più di 80 anni o alle persone fortemente debilitate dal punto di vista immunitario.

Le recenti ondate invece, hanno portato i medici a consigliare un richiamo a tutte le persone con un’età compresa fra i 60 e 79 anni, oltre a quelli che vengono definiti soggetti fragili.

Perché è meglio sottoporsi alla quarta dose di vaccino?

Secondo il Ministero della Salute il vaccino anti Covid-19 è consigliato a tutti i soggetti con più di 60 anni, in quanto è questa fascia della popolazione è quella a riportare più rischi in caso di contagio. È stato inoltre dimostrato che chi non ha ricevuto il vaccino ha un rischio molto più alto di sviluppare sintomi gravi e di morire per questa malattia.

Effettuare la quarta dose quindi, non comporta altro se non il rafforzamento del sistema immunitario, poiché l’efficacia del vaccino tende a diminuire con il passare del tempo.

Quando verrà somministrata la quarta dose?

Le diverse Regioni si stanno mobilitando per accettare le prenotazioni relative alla somministrazione della quarta dose di vaccino.

La regione Lazio, ad esempio, ha già messo a disposizione la possibilità di prenotazione, mentre in Lombardia sarà possibile ottenere questo richiamo senza alcun tipo di richiesta. Ancora una volta si potrà ricevere il vaccino presso lo studio del proprio medico curante, in tutti i centri appositi e perfino in farmacia.

In caso di prenotazione non bisogna far altro che recarsi sul sito della propria Regione e compilare il modulo di richiesta.

Le altre informazioni che bisogna sapere sulla quarta dose di vaccino

Sono davvero tante le domande in merito alla quarta dose di vaccino. Ovviamente è impossibile sapere quale prodotto verrà somministrato anche se, molto probabilmente, la disponibilità prevederà la presenza di Pfizer e Moderna.

È inoltre possibile effettuare la quarta dose se sono passati almeno 120 giorni dalla terza dose o dalla guarigione dal Covid-19. In autunno inoltre, verrà promulgata la prima dose del vaccino aggiornato, in grado di contrastare le diverse varianti del virus. Non si hanno ancora notizie, invece, per quanto riguarda il ritorno del green pass ma, probabilmente, nei prossimi giorni sarà facile rispondere a queste domande.

Siete favorevoli alla quarta somministrazione del vaccino o preferite attendere l’autunno per ricevere la prima dose di vaccino aggiornato? A voi i commenti!