• Mer. Nov 30th, 2022

Agenzia Delle Entrate: Nuove Sanzioni In Arrivo!

Secondo quanto dichiarato dalle ultime notizie, importanti sanzioni sarebbero in arrivo dall’Agenzia delle Entrate. Ancora una volta, i cittadini italiani potrebbero pagar caro il loro rifiuto di sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid 19. Ecco che cosa succederà.

L’obbligo di vaccino per soggetti con più di cinquant’anni

L’Agenzia delle Entrate, in accordo con lo Stato, ha deciso di adottare un provvedimento drastico contro i soggetti che non si vaccinano. Gli over 50 che ancora non hanno aderito alla campagna vaccinale verranno puniti con sanzioni molto salate.

Ogni individuo con più di cinquant’anni dovrà quindi aver effettuato tutte e tre le dosi di vaccino per evitare il provvedimento. Lo stesso discorso vale anche per chi lavora in ambito scolastico, sanitario e universitario.

Secondo le ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministero della Salute, tutte le persone con più di cinquant’anni dovranno possedere il Green pass rafforzato per muoversi.

L’Agenzia delle Entrate e il provvedimento sanzionatorio contro chi non si vaccina

Per far sì che sempre più soggetti over 50 si vaccinino, è stato deciso un nuovo provvedimento. L’Agenzia delle Entrate ha infatti disposto un invio di nuove sanzioni per tutti coloro che, a oggi, non hanno ancora effettuato il vaccino contro il Covid-19.

Gli individui in questione dovranno vaccinarsi con tutte e tre le dosi previste e ogni vaccino dovrà essere effettuato con cadenza regolare. Chi non si adegua a questa legge verrà richiamato tramite una comunicazione che precederà il provvedimento sanzionatorio.

Gli unici che verranno esclusi da tale provvedimento sono i soggetti over 50 che possono testimoniare l’esenzione dall’obbligo vaccinale. Questo viene rilasciato dall’Asl qualora il soggetto in questione riversi in condizioni di salute tali da non poter effettuare il vaccino.

Ovviamente questo certificato dovrà essere inviato all’Agenzia delle Entrate per bloccare il procedimento sanzionatorio nei confronti dell’individuo interessato.

Se dopo aver ricevuto la comunicazione non si provvede ad inoltrare nessun tipo di documento entro 10 giorni, scatterà il provvedimento fiscale. Questo potrà essere impugnato entro 30 giorni e saldato nei prossimi 60.

A quanto ammontano le multe per i soggetti over 50 che rifiutano il vaccino?

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che l’importo delle multe sarà molto elevato proprio per contrastare il regime No-Vax negli over 50.

Una volta ricevuta la comunicazione, il soggetto avrà 10 giorni per mettersi in pari con la procedura, altrimenti scatterà la cartella esattoriale da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Al momento, questa multa è pari a 100 € per ogni soggetto sanzionato. L’individuo avrà comunque la possibilità di impugnare la notifica entro 30 giorni e presentarla davanti a un giudice di pace.

Qualora i fatti non sussistessero, l’obbligo di provvedere al pagamento della multa deve essere risolto entro 60 giorni dalla notifica della stessa.

Si tratta di un rimedio piuttosto drastico ma, a quanto pare, per molti è l’unica possibilità per limitare il contagio da Covid-19. Nonostante la popolazione italiana sia tra le più vaccinate al mondo, sono ancora troppi i casi di coloro che additano il vaccino come un antidoto pericoloso.

Dopo la caduta dello stato di emergenza le restrizioni si sono fatte più leggere, ma bisogna comunque adottare le giuste precauzioni per evitare nuove ondate di contagio.

Secondo voi questo provvedimento è troppo severo o potrebbe risultare l’unico modo per controllare la situazione?