• Gio. Ott 6th, 2022

Strane Strutture Su Marte: La Grande Scoperta!

I Pianeti sono sempre oggetto di grande interesse da parte degli scienziati. Ultimamente su Marte sono state notate delle costruzioni alquanto bizzarre che possono far pensare diverse cose…

 

Importante viaggio nello spazio: grandi scoperte su Marte

Nelle scorse ore, una telecamera di ultima generazione nota come Hirise è riuscita a scorgere alcuni elementi su Marte.

Si tratta di costruzioni piuttosto bizzarre che ricordano un poligono o quello che siamo soliti definire come nido d’ape. Marte è l’ultimo dei pianeti rocciosi e sulla sua superficie è possibile incontrare fuoco e ghiaccio che, almeno in questo pianeta, riescono a convivere l’un l’altro.

Sul pianeta però è presente anche un alto livello di gas che, con il tempo, è riuscito a erodere l’atmosfera e a trasportare particelle di materiale dando vita a veri e propri depositi.

Tutte queste formazioni appoggiano sul ghiaccio secco per poi aprirsi e chiudersi in base alla direzione assunta, che cambia con l’arrivo del vento. Gli scienziati si sono rivelati molto interessati alla composizione di queste strutture, in quanto potrebbero risultare molto importanti per quanto riguarda lo studio del pianeta rosso.

Esiste la possibilità di vita su Marte?

Da tempo gli scienziati cercano di capire se sul pianeta rosso siano presenti delle forme di vita. I diversi viaggi effettuati su Marte hanno stabilito che alcune molecole organiche sono presenti sulla superficie di questo pianeta, anche se appaiono molto difficili da studiare.

A parte questa piccola scoperta quindi, non è ancora possibile dire se esiste effettivamente vita su Marte o se il pianeta abbia ospitato una specie simile alla nostra in passato.

Alcuni scienziati hanno però rivelato che la vita su Marte è presente e che i primi accorgimenti di questo sono stati rinvenuti nel 1976. Tutto questo è stato dimostrato da diverse missioni, fra cui ricordiamo quelle effettuate con le sonde Viking 1 e 2 organizzate dalla NASA.

Lo stesso Pasteur, centinaia di anni fa, ha organizzato un esperimento sul suolo marziano al fine di verificare la presenza di eventuali microrganismi sul suo territorio.

Secondo le dichiarazioni di quest’ultimo, era stato trovato qualcosa che imitava la vita, ma che non per questo lo era davvero. Per anni si è quindi parlato di un tentativo di imitazione che appare molto lontano dall’idea di vita e creatura che noi tutti abbiamo.

Sicuramente Marte ha ancora molti misteri da rivelare e con il passare del tempo e la possibilità di utilizzare mezzi di avanguardia sarà sempre più facile scoprire i segreti di questo pianeta misterioso.

Che cosa sono dunque le strane strutture a nido d’ape avvistate dagli scienziati sul suolo di Marte? Queste stanno a rappresentare la presenza di vita sul luogo, oppure si tratta di semplici formazioni legate all’attività climatica del pianeta rosso? A voi i commenti!