• Gio. Ott 6th, 2022

Sottovarianti Omicron: Raccomandazioni Per Limitare Il Contagio!

Con l’arrivo dell’estate la diffusione del Covid-19 sembra rallentare, motivo per cui molte restrizioni sono destinate a cadere. Nonostante questo è bene essere prudenti, in quanto nuove varianti di Omicron si starebbero diffondendo sempre più. Ecco dunque qualche consiglio per evitare il contagio e trascorrere in tutta serenità la stagione più calda dell’anno.

Varianti Omicron: in arrivo il virus BA.4 e BA.5

A più di due anni dall’avvento del Covid-19, vaccini e tamponi hanno permesso di monitorare con più sicurezza la diffusione del virus. Dal 1°maggio inoltre, molte restrizioni sono state abolite, situazione che verrà a rafforzarsi dal 15 giugno.

In questa data il Governo eliminerà altre forme di contenimento del virus, anche se una nuova minaccia è alle porte. Sono infatti in circolo nuove forme del virus, note come Varianti 4 e 5: a quanto pare sono entrambe molto più contagiose di tutte le altre.

Tutto questo farà precipitare la situazione in autunno, quando è stato previsto un nuovo picco di contagi che sfiorerà la cifra dei 20 milioni.

In base ai dati riportati, questa nuova forma di virus andrebbe a colpire anche chi è stato già infettato dalle altre varianti, poiché è completamente diversa da tutte le altre forme in circolo.

Come evitare il contagio dalle Varianti Omicron: ecco qualche consiglio

Fabrizio Pregliasco, Direttore dell’Istituto Sanitario Galeazzi di Milano, ha ribadito l’importanza di somministrare una quarta dose di vaccino ai soggetti deboli e anziani.

Questo perché l’efficacia dell’antidoto tende a diminuire con il passare dei mesi. Al momento non sappiamo se solamente questi soggetti dovranno sottoporsi alla quarta dose o se l’invito verrà esteso a tutti i cittadini.

Per evitare il contagio è necessario indossare una mascherina anche laddove non dovesse più esistere l’obbligo della stessa. A oggi rimane obbligatorio indossarla negli ambienti al chiuso e nelle zone dedicate all’ambito ospedaliero e scolastico.
È altresì indicato evitare tutti quei posti in cui potrebbero verificarsi degli assembramenti pericolosi, poiché è proprio qui che il contagio risulta essere molto più alto.

Laddove non fosse possibile isolarsi è comunque indispensabile mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri e limitare i contatti personali come baci e strette di mano.

Stessa cosa per quanto riguarda lo scambio di oggetti personali e il lavaggio delle mani, che deve essere accurato e sostituito dall’uso della soluzione alcolica quando impossibile da effettuare.

Sia sul lavoro che a casa è necessario garantire un corretto ricambio dell’aria e igienizzare ogni luogo con prodotti a base alcolica, l’unica in grado di distruggere il virus.

Cosa fare laddove si nutrisse il sospetto di aver contratto una variante Omicron?

Nel caso in cui si sospettasse di aver contratto uno dei due virus in circolazione, è importante mantenere la calma e non farsi prendere dal panico. Gli studi riportano che le nuove sottovarianti di Omicron sono altamente contagiose, ma per fortuna poco pericolose.

È comunque sconsigliabile assumere antibiotici o farmaci senza prescrizione medica. Nel caso in cui dovessero comparire dei sintomi è meglio rivolgersi al proprio medico di famiglia e seguire le istruzioni date dallo stesso.

Attualmente la situazione italiana vede la presenza di circa 42.500 nuovi positivi su un totale di quasi 295.000 tamponi eseguiti. Il numero dei guariti è sempre più alto, mentre calano i ricoveri in terapia intensiva.

Continuerete ad usare la mascherina anche laddove l’obbligo della stessa dovesse decadere del tutto? È giusto abolire le restrizioni in vista di una nuova ondata del virus? A voi i commenti!