• Sab. Ott 1st, 2022

Obbligo Vaccinale: Ecco Cosa Sta Per Succedere!

In ambito vaccinale, ci sono nuove decisioni da prendere per Draghi. Dopo la scadenza della norma ci sarà una proroga? L’infettivologo Galli d’accordo con le eventuali multe per i non vaccinati. Ecco cosa succederà prossimamente all’obbligo di vaccino!

Finalmente vediamo la curva del contagio piegarsi dal lato giusto e possiamo guardare con fiducia alle prossime settimane. È bene però non abbassare la guardia, poichè anche un solo piccolissimo errore potrebbe portare alla situazione pandemica iniziale. L’obbligo di vaccinazione anti-Covid per gli over 50 va mantenuto senza se e senza ma. L’esperto Massimo Galli esordisce con “Sarebbe un ulteriore condono per i non vaccinati. Per non parlare del poco rispetto verso chi ha completato i suoi incarichi di immunizzazione“. Secondo l’infettivologo, infatti, l’obbligo deve essere assolutamente mantenuto e non si può pensare ad eliminarlo. Se il compito di difendersi non venisse più rispettato, dice Galli, l’unica parte lesa sarebbe solo la popolazione che non si è preoccupata di prendere precauzioni. 

Pressione viene fatta ai no-vax, che invece sperano che non premunirsi indebolisca lo Stato. Nulla ha a che vedere con il governo, il problema principale sarebbe unicamente la collettività manomessa. Anche su questo, l’esperto Galli ammonisce il gruppo dei no-vax. “Non vale questo ragionamento, è inaccettabile perché gli ospedali sono pieni di gente, i cui ricoveri sono pagati con le nostre tasse. Tutto questo peserà tantissimo sulla salute degli italiani“. Per quanto riguarda, invece, l’allentamento della presa delle restrizioni, l’infettivologo non obietta. Al contrario, pensa che così facendo la popolazione possa capire che ormai bisogna convivere con il virus, e che è necessario adottare delle misure di auto-protezione. In altre parole avremmo dovuto imparare che si deve avere prudenza.

La situazione Omicron, per mezzo della quale si sono ammalati anche molti vaccinati, di certo non ha aiutato a far cambiare idea ai negazionisti. Anzi, hanno avuto modo di affermare che il vaccino non occorre ed è solo nocivo, in quanto non difende da nulla. Anche su questo interviene lo specialista Galli, che ricorda i lievi sintomi su chi aveva completato il ciclo vaccinale. Quello dei no-vax è un ventre molle che va aggiustato, e quindi un aggiuntivo condono darebbe solo la possibilità di andare contro le regole, non progredendo ad una stabilità. “Altri Paesi hanno dovuto decidere restrizioni più dure per piegare la curva, ma in Italia questo non è avvenuto”, ha aggiunto il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Le prossime settimane, dunque, saranno segnate da nuove tappe verso il ritorno alla normalità. Restano da sciogliere alcuni nodi: quanto durerà l’obbligo vaccinale per gli over 50? E il super green pass? Sarà eliminato o semplicemente rimodulato? E quando si potrà dire addio alle mascherine al chiuso? L’unica cosa certa è che il governo Draghi punta ad un graduale ritorno alla vita pre-pandemia. Ma c’è ancora una platea di italiani over 50 che non si è vaccinata. Il governo spera si restringa e successivamente, in procinto della scadenza della norma, si faranno le giuste valutazioni in merito. Il sottosegretario della Salute, Andrea Costa, aggiunge che “l’obbligo vaccinale per gli over 50 c’è, è una legge e fino al 15 Giugno questo obbligo permane”.