• Sab. Set 24th, 2022

L’Allarme Di Matteo Bassetti: Il Vaiolo Delle Scimmie Sta Dilagando!

Gli scienziati cominciano a dirsi preoccupati in seguito alla situazione relativa al vaiolo delle scimmie. I casi sono aumentati nel giro di pochissimi giorni, mentre altre persone sono isolate in fase di accertamento.  L’OMS ha comunque diffuso un comunicato, sottolineando che la situazione peggiorerà sempre di più. Ecco quanto dichiarato da Matteo Bassetti.

Vaiolo delle scimmie: ecco l’opinione di Matteo Bassetti

Negli ultimi giorni, i casi relativi all’infezione del vaiolo delle scimmie stanno aumentando esponenzialmente, tanto da far tremare la comunità scientifica.

L’OMS ha infatti lanciato un comunicato volto a sottolineare l’importanza della questione e di come questa peggiorerà tra qualche giorno. A tal proposito, il famosissimo infettivologo Matteo Bassetti ha voluto esprimere la sua opinione rilasciando un post su Facebook.

Fino a qualche giorno fa, l’uomo aveva dichiarato come il virus in circolazione non fosse così pericoloso come si credeva in un primo momento. Ha poi continuato il suo intervento dicendo che tutto era sotto controllo e che, probabilmente, il fenomeno si sarebbe estinto in poche settimane.

Il virologo del San Martino di Genova ha invece espresso un parere diverso nelle ultime ore, dichiarando che il virus del vaiolo delle scimmie non deve più essere sottovalutato. Nonostante la malattia non abbia causato decessi o sintomi gravi nei soggetti colpiti, è bene evitare che questo rallenti la sua diffusione.

Proprio per questo motivo, in caso di sintomi o contatti con gli infetti, è necessario isolarsi per almeno 21 giorni. È altresì indicato evitare contatti con soggetti immunodepressi , bambini e donne incinte, che potrebbero sviluppare la malattia in maniera più grave.

La posizione del Regno Unito nei confronti del nuovo virus

La diffusione del virus del vaiolo delle scimmie si sta diramando a macchia d’olio, tanto da aver colpito diversi Paesi Europei.

Una delle prime Nazioni ad aver proposto dei piani di intervento mirati è stata sicuramente il Regno Unito. È proprio qui che è stato stanziato il periodo di isolamento e di quarantena legato all’esposizione al virus.

In questo caso sarà molto più facile evitare che il contagio si diffonda più di quanto non avverrà con le dovute precauzioni. È bene, dunque, rispettare ogni accorgimento per tutelare l’igiene pubblica e tutte le persone che non hanno ricevuto il vaccino contro la malattia. Lo stesso Bassetti ha invitato i cittadini italiani a seguire il modello inglese, da sempre un passo avanti a tutti in relazione alla diffusione delle malattie contagiose.

Il virologo ha comunque voluto ribadire che, nonostante la situazione non sia da sottovalutare, è bene non generare allarmismi. Allo stesso tempo sarebbe sbagliato dire che tutto va bene e che la malattia verrà debellata con la stessa facilità con la quale si è diffusa.

Con le dovute precauzioni sarà più facile contenere il virus ed evitare che questo vada ad infettare le diverse comunità del mondo. La situazione sanitaria, quindi, non è delle migliori, ma medici e scienziati sono già all’opera per cercare di proporre al mondo una soluzione per annientare il virus.

L’idea di una nuova pandemia vi preoccupa? Siete favorevoli all’opinione di Bassetti o pensate che si tratti di un futile allarmismo? A voi i commenti!