• Sab. Ott 1st, 2022

Arriva Il Bonus Psicologo: Ecco Come Ottenerlo!

Lo Stato italiano ha deciso di riconoscere il bonus psicologo, elargendo contributi di circa 16.000 € in base ai calcoli dell’ISEE. Al momento, sono state delineate tre fasce di reddito, anche se la sovvenzione verrà erogata prendendo in considerazione diversi aspetti. Cerchiamo di fare più chiarezza su questo argomento.

Bonus psicologo: ecco chi può richiederlo

Dopo mesi e mesi di interrogativi che sembravano non ottenere una valida risposta, lo Stato ha deciso di concedere agli italiani il cosiddetto bonus psicologo. Si tratta di una sovvenzione economica, che permetterà a chi ne manifesterà  l’esigenza di rivolgersi ad uno psicologo per affrontare alcuni problemi legati all’avvento della pandemia.

Il decreto è stato firmato del Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha inoltre delineato le direttive principali per avvalersi del bonus e tutte le informazioni utili per chi ne vorrà fare richiesta.

L’agevolazione verrà concessa dall’Inps, che erogherà il bonus fino a quando le risorse lo consentiranno.
Sulla base di quanto pattuito, potranno avvalersi di questo bonus tutte le persone affette da ansia, stress e depressione legati all’avvento della pandemia ed imputabili alla loro situazione finanziaria o personale.

Queste potranno utilizzare il bonus presso uno psicologo che avrà fornito la sua adesione a questa iniziativa. I nominativi dei professionisti verranno indicati sul sito del Consiglio Nazionale relativo all’Ordine degli psicologi.

Come fare per richiedere il bonus psicologo?

Richiedere il bonus psicologo è estremamente semplice, in quanto basterà connettersi al sito dell’Inps e presentare la richiesta tramite il modulo dedicato.

Ovviamente esistono dei tempi entro i quali la richiesta dovrà essere presentata e i vari individui dovranno rispettare i requisiti indicati dal Ministero. Verranno poi stanziate delle graduatorie in base alla Regione richiedente e alla data di presentazione della domanda.

Al momento è stato supposto che circa 16.000 italiani potrebbero beneficiare di questa importante risorsa.
I cittadini che riceveranno questa agevolazione verranno dotati di un codice che potrà essere utilizzato per un periodo di circa sei mesi. Qualora il bonus non venisse sfruttato per intero o entro i termini previsti decadrà definitivamente e tutte le risorse non utilizzate saranno ridistribuite fra i vari soggetti richiedenti.

Quali sono le fasce di reddito che potranno ricevere l’agevolazione fiscale?

Per ricevere il bonus psicologo sarà necessario rispettare alcuni requisiti ben individuati dalla legge. In primo luogo l’ISEE del soggetto richiedente non dovrà superare i 50.000 € annui.

Successivamente verranno stabilite tre fasce di reddito diverse. Nel primo caso si avrà un contributo di circa 600 € laddove l’ISEE  non dovesse superare i 15.000 €. La cifra scende a 400 € in caso di ISEE compreso fra 15.000 e 30.000€ , mentre si riceveranno 100€ nella fascia compresa tra i 30.000 e i 50.000€.

Quasi sempre il tariffario di uno psicologo prevede il pagamento di una cifra oraria di circa 50 €, ed è per questo che si è puntato su una soluzione che consentisse una cura adeguata al paziente.

Secondo il Ministro Speranza, quest’iniziativa è molto importante per quanto riguarda il trattamento e la cura della salute mentale.

Si tratta infatti di un elemento concreto che potrebbe garantire uno stacco tra il passato e il presente, in previsione di quello che potrà essere un futuro migliore per tutti. Ovviamente queste misure non saranno sufficienti per risolvere le problematiche sociali, anche se nuovi provvedimenti verranno presi nei prossimi mesi.

Siete favorevoli alla concessione di questo nuovo bonus? È giusto che lo Stato aiuti le persone che non possono permettersi uno psicologo con le proprie finanze? A voi i commenti!