• Gio. Ott 6th, 2022

Il Premier ucraino Volodymyr Zelensky potrebbe avere i giorni contati al potere. Mentre si continua a dibattere su come attaccare la Russia e arrestare la guerra, le voci in merito alla sostituzione del Presidente dell’Ucraina si fanno sempre più insistenti. Ecco che cosa sta succedendo.

 

Guerra in Ucraina:  la situazione delle ultime ore

La Russia sta continuando imperterrita la sua offensiva militare, conquistando alcune città del DonBass e imprimendo la sua supremazia sul territorio ucraino.
Allo stesso tempo, l’esercito capeggiato da Zelensky sta facendo emergere delle falle che, ormai, risultano sempre più difficili da controllare.

Secondo le Potenze Occidentali sarebbe meglio ritirare l’esercito dalle zone dell’est della regione , al fine di proteggere Odessa e le città adiacenti. Sulla base di quanto espresso da Zelensky invece, non si può optare per una ritirata, poiché il vero intento della Nazione è quello di respingere l’invasione dei russi.

Queste due visioni divergenti non fanno altro che frammentare ancor di più l’immagine dell’Ucraina che, giorno dopo giorno, continua a perdere la sua integrità. Purtroppo l’esercito ucraino è al collasso e l’attacco della Russia potrebbe danneggiarlo ancor di più, annullando la possibilità di correre ai ripari.

Zelensky rischia il colpo di Stato: gravi conseguenze per il Governo ucraino

Molte persone, fra cui un cospicuo numero di generali ucraini, pensa che spostare l’esercito sulla zona di Odessa sarebbe molto più efficace che continuare a combattere nell’area del DonBass. Questo è il motivo per cui in molti pensano che potrebbe avvenire un pesantissimo colpo di Stato da un momento all’altro.

Questo potrebbe avvenire per mano degli Stati Uniti e dei Paesi alleati al fine di istituire nuove trattative di pace e porre fine a questo sanguinoso conflitto. Mettere da parte Zelensky potrebbe forse risollevare le sorti della guerra, risparmiando la vita di chi si ritrova a combattere in prima linea da diversi giorni.

Secondo Antony Blinken, la posizione di Zelensky potrebbe essere assegnata al parlamentare Ruslan Stefanchuk. Rimane comunque aperta la possibilità che il Premier ucraino possa cambiare idea e ribaltare lo scenario bellico da un momento all’altro.

Nelle scorse ore inoltre, alcuni Paesi europei si sono messi in contatto telefonico con Putin. Il Premier russo ha quindi dichiarato le sue intenzioni e la sua volontà di trovare un punto d’accordo per intavolare i trattati di pace. Gli Stati Uniti stanno facendo di tutto per accelerare le pratiche relative all’inserimento dell’Ucraina nell’Unione Europea, mentre Zelensky non vuole cedere ai compromessi con la Russia.

Il Governo di Kiev si sta dimostrando tremendamente risoluto nel mantenere il proprio punto di vista, attuando ogni mossa possibile per respingere ulteriori attacchi da parte della Nazione di Putin. Questo è il motivo per cui moltissime persone credono che Zelensky abbia i giorni contati.

Quasi sicuramente, il Premier ucraino è contrario ad un cambiamento di rotta e farà di tutto per mantenere la sua posizione inalterata in merito alle sorti del conflitto.
È dunque in arrivo un colpo di Stato in grado di apportare drastici cambiamenti in Ucraina? Quale sarà la risposta della Russia? A voi i commenti!