• Gio. Ott 6th, 2022

Russia-Ucraina: Ultimi Aggiornamenti Dal Fronte!

La guerra in Ucraina non accenna a diminuire e, secondo gli esperti, potrebbe durare fino all’anno prossimo. Anthony Blinken, il Segretario di Stato Americano, ha annunciato che il conflitto potrebbe richiedere l’intervento di altri paesi. Nelle prossime ore inoltre, l’Ucraina riceverà i rinforzi per quanto riguarda le armi e gli aiuti militari richiesti nei giorni precedenti. Riapre l’Ambasciata Italiana a Kiev, dove ha fatto rientro l’ambasciatore Zazo.  Ecco gli ultimi aggiornamenti dal fronte Ucraino!

Mosca: “ Gravi conseguenze se gli Stati Uniti continueranno a sostenere l’Ucraina”

Nella giornata di domani, l’Ucraina potrebbe ricevere armi e aiuti militari da parte degli Stati Uniti d’America. Ancora una volta, Putin ha dichiarato che le conseguenze per l’America saranno indecifrabili qualora questa continuasse a supportare la militarizzazione dell’Ucraina.

Biden però, continua imperterrito nella sua missione tanto che, nei prossimi giorni, un esponente americano potrebbe recarsi a Kiev. La Russia ha preso forti provvedimenti anche contro Bruxelles.

Mosca ha infatti deciso di espellere 18 membri dell’Unione Europea in quanto considerati persone non gradite. Questo perché, come tutti sappiamo, l’Europa è ostile al conflitto bellico in corso.

Sicuramente questa mossa non è stata favorevole per Putin, il quale non ha fatto altro che isolare ancor di più la Russia da tutti i paesi circostanti.

Come procede la guerra fra Ucraina e Russia?

Negli ultimi tempi, tutte le organizzazioni mondiali hanno cercato di portare la pace fra le due nazioni, senza però riuscirvi. A oggi le perdite causate dal conflitto bellico sono davvero devastanti e tutto questo non sembra voler finire a breve.

Secondo gli ultimi dati, alcuni ufficiali russi avrebbero riversato la propria violenza su un bus, uccidendo diverse persone. In altre città dei civili sono stati aggrediti mentre si trovavano nella chiesa ortodossa e a Mariupol le cose non vanno sicuramente meglio.

La città continua ad essere sotto assedio e i bombardamenti sono ormai all’ordine del giorno. Anche per la Russia però, le cose non sembrano andare meglio: basti pensare all’affondamento dell’incrociatore Moskva.

Le perdite, quindi, vanno a colpire entrambe le fazioni che, nonostante tutto, continuano imperterrite la guerra seminando distruzione e morte.

Sicuramente l’Ucraina si sta difendendo molto bene e gli stessi russi si sono rivelati sorpresi dalla resistenza del popolo invaso.

Nella prima fase della guerra, Putin era convinto che l’Ucraina si sarebbe arresa nel giro di una settimana, cosa che invece non è accaduta.

Questo perché Zelensky avrebbe preparato dei piani di emergenza in caso di attacco da parte della Russia, facendo sì che il popolo ucraino si trovasse pronto al conflitto.

Chi ha affondato l’incrociatore Moskva?

Nella notte di giovedì, una grande nave militare russa, nota come Moskva, è affondata nel Mar Nero. Le dinamiche che hanno causato questo incidente non sono ancora molto chiare.

Secondo i russi la nave sarebbe affondata a causa di anomalie interne o in seguito al mare troppo agitato. Gli ucraini hanno invece rivendicato questo attentato, dichiarando di aver lanciato dei missili Neptune per affondare l’incrociatore.

Al momento non si conoscono ulteriori sviluppi sulla questione, anche se non sembrano esserci delle vittime.
Il conflitto, quindi, non accenna a concludersi e la paura di una minaccia nucleare è sempre dietro l’angolo.

Secondo voi quanto durerà ancora la guerra e, soprattutto, cosa potrebbe accadere nei prossimi giorni?