• Gio. Ott 6th, 2022

L’Algeria Supporta L’Italia, Ma Si Allea Con Mosca!

L’’Italia ha stretto un importante accordo con l’Algeria per acquistare il gas. L’Algeria però nello stesso momento sta collaborando con la Russia. Ecco che cosa sta succedendo.

 

Il gas è sempre più caro: l’Italia costretta ad acquistarlo dall’Algeria

Il prezzo delle gas è arrivato a costare quasi 250 € al megawattora e sono sempre più scarse le scorte che l’Italia è riuscita accumulare nel tempo.

Ovviamente i rapporti con la Russia si sono interrotti ed è per questo che bisogna prendere in considerazione alcune soluzioni che possano limitare lo spreco di questa risorsa. Allo stesso tempo, ha allarmato la notizia relativa ad un’esercitazione militare che vedrà molto vicine l’Algeria e la Russia in Marocco.

Il piano per questo inverno è ancora quindi molto incerto, tanto che già il Governo Draghi aveva cercato delle soluzioni per ovviare alla mancanza di gas.
La sofferenza non riguarderà solamente l’Italia ma tutta l’Europa, in quanto il gasdotto Gazprom è stato chiuso e le sue forniture caleranno di molto durante i mesi più freddi.

Proprio per questo motivo, l’Algeria si è offerta di fornire più gas all’Italia, ma la mancanza di rapporti con la Russia non sembra aver avuto gravi ripercussioni sulla patria di Putin. Questo perché Mosca ha rinnovato i propri commerci, scegliendo l’India al posto dell’Europa.

Senza scorte di casse l’Italia potrebbe vivere gravi problemi già a partire dal 2023, ed è proprio per questo che si cerca una soluzione.

Sicuramente essere a corto di gas non è favorevole in un momento dove la materia prima ha raggiunto dei costi esorbitanti.

I rincari e l’inflazione hanno portato un grande squilibrio in tutta l’Europa, ed è proprio su questa questione che il Governo di Pechino ha voluto esprimere la propria opinione.

In base a quanto espresso dal Paese del Sol Levante infatti, l’Europa non riuscirà a gestire questa nuova situazione e potrebbe pagare il prezzo di questa presa di potere.

Mosca e Algeria pronte per combattere in Marocco

Se da un lato l’Algeria ha deciso di offrire il suo supporto all’Italia, dall’altro la vedremo presto combattere al fianco di Mosca in Marocco. Questo perché sono in corso delle esercitazioni militari che per la Russia hanno come fine gli Stati Uniti, mentre per l’Algeria Israele.

Le due fazioni si eserciteranno in una delle province più importanti del Marocco e, al momento, prevedono la presenza di circa 160 soldati, 80 per ogni esercito.

Si è supposto che la scelta di questo luogo sia perlopiù strategica, in quanto esercitarsi nel deserto non è cosa di poco conto, ma aiuta i soldati ad essere pronti ad ogni evenienza. Non si sa ancora come andranno gli affari e la convivenza fra le due Nazioni, ma sicuramente avranno modo di vivere questa esperienza in maniera più che solidale.

Qual è la vostra opinione in merito al costo del gas? Algeria e Russia riusciranno ad esercitarsi tirando fuori il meglio delle loro potenzialità? A voi i commenti!