• Mer. Nov 30th, 2022

Taglio Alle Cartelle Esattoriali: Il Progetto Di Giorgia Meloni!

Quando i cittadini sentono parlare dell’agenzia dell’entrate e delle cartelle esattoriali, hanno un brivido lungo la schiena. Ora però Giorgia Meloni ha un progetto ben delineato! Scopriamo quale!

 

Le novità del centrodestra in tema fiscale

Fratelli d’Italia ha ottenuto la maggior parte delle preferenze da parte degli elettori, ed ecco perché sono già in corso degli interventi volti ad aiutare chi ha concesso la fiducia a Giorgia Meloni.

La donna ha dichiarato che intende intervenire sul sistema tributario, facilitando i rapporti fra il Fisco e i contribuenti, facendo sì che fra le due parti si venga a creare un ottimo rapporto di fiducia.

Per fare tutto questo è però necessario un intervento mirato che permetta ai cittadini di rimettersi in sesto anche in merito ai debiti accumulati in passato. Il progetto intavolato dalla Meloni prende il nome di saldo e stralcio e andrà ad abbattersi sulle cartelle esattoriali.

In alcuni casi infatti, le persone saranno tenute a versare solamente il 20% del debito accumulato, mentre la restante parte da saldare verrà cancellata.

Maurizio Leo propone la tregua fiscale immediata

Uno dei membri più importanti di Fratelli d’Italia, ovvero il responsabile del dipartimento economia Maurizio Leo, ha parlato di una tregua fiscale da applicare in maniera immediata.

Questo perché il Governo ha la possibilità di intervenire subito sulle cartelle esattoriali, ponendo fine a delle difficoltà che non ha senso trascinare a lungo nel tempo.

Ovviamente questa riforma verrà applicata nel caso in cui la cartella esattoriale non superi i 3,000 € mentre, in caso contrario, verranno presi altri provvedimenti. Un ulteriore sconto verrà invece applicato alle cartelle esattoriali che non superano i 1.000 € di debito poiché, in questo caso, si parla addirittura della soppressione delle stesse.

C’è anche da dire che, purtroppo, bisogna fare i conti con i debiti accumulati in passato, come ad esempio il grande deficit pubblico che il Governo Draghi ha accumulato nel tempo.

Proprio per questo motivo, il centrodestra sta lavorando a un nuovo decreto che però ha bisogno di circa 20 miliardi di euro per portare a termine gli aiuti da destinare alla popolazione.

In molti si chiedono dove verranno presi questi soldi, in quanto la situazione economica italiana è veramente al limite. Al momento, l’unica soluzione sarebbe quella di riprogrammare i fondi provenienti dall’Europa ma, sicuramente, si tratta di una mossa che richiede un’autorizzazione da parte dell’Unione Europea.

I futuri governatori quindi, stanno elaborando un piano che riesca ad aiutare gli italiani nella gestione e nei pagamenti delle varie bollette che, come tutti sappiamo, sono lievitate a sproposito nell’ultimo periodo.

Ovviamente non sono solamente queste le riforme presentate dalla Meloni e da Fratelli d’Italia, ma per il momento questa è una delle iniziative che è necessario mettere in atto il prima possibile.

Qual è la vostra opinione in merito alla possibilità di ricevere grossi sconti sulle cartelle esattoriali? Questo provvedimento riuscirà ad aiutare gli italiani e a far tirare loro un sospiro di sollievo? A voi i commenti!