• Dom. Set 25th, 2022

Pessima ulteriore brutta notizia per tutti quegli italiani che ogni mese stanno pagando la rata del mutuo per la propria casa. Nelle ultime ore è emersa una notizia che desterà tanta preoccupazione!

 

Mutui in aumento: la situazione preoccupa gli italiani

Richiedere un mutuo non è sempre così semplice, poiché sono diversi i fattori che devono essere esaminati dagli istituti creditizi, ma anche dai richiedenti di questa risorsa.

Per molti però, questo periodo non è di certo uno dei migliori, in quanto anche la rata del mutuo è aumentata, così come la maggior parte delle spese della vita quotidiana. Si parla infatti di un aumento di 0,50 punti base che, a partire dai prossimi giorni, potrebbe salire ancora.

Tutto è ovviamente legato al rincaro causato dall’inflazione che, di questo passo, porterà l’Italia a quella che viene definita recessione economica.

Purtroppo le brutte notizie non sono finite in quanto, sempre secondo il parere espresso dagli esperti, i rincari continueranno anche il prossimo anno, arrivando a circa il 2,50% in più.

A subire le conseguenze più gravi saranno le famiglie che hanno acceso il mutuo optando per il tasso variabile, in quanto sarà proprio questo a crescere esponenzialmente. In alcuni casi la cifra mensile da pagare potrebbe arrivare a subire un aumento di circa 100 € al mese, comportando un rialzo dei tassi di circa il 35%.

La stessa sorte non toccherà a chi ha invece acceso un mutuo a tasso fisso, in quanto in questo caso le spese da affrontare saranno sicuramente più contenute.

Richieste in calo nel settore dei mutui: ecco i dati aggiornati

Se da una parte allarma la possibilità di subire gravi rincari per quanto riguarda le rate del mutuo, dall’altra parte la richiesta di questa risorsa è in netto calo rispetto al passato.

Non si parla solamente di grandi difficoltà legate agli anni passati, ma di trend che tendono a diminuire di mese in mese. Sembrerebbe infatti che le generazioni più giovani abbiano smesso di accedere a questa forma di risorsa per comprare casa e che tutto sia evidenziabile dalle richieste pervenute nel mese di agosto.

Quali saranno le persone a pagare il prezzo più alto a causa dell’aumento dei mutui?

Come abbiamo detto prima, quelli che pagheranno le conseguenze più care per questa brutta inversione di tendenza, saranno tutti quegli individui che hanno proteso per il mutuo a tasso variabile.

Questo perché questo tipo di commissione è legata al tasso europeo interbancario che, a sua volta, prende spunto dal tasso base del BCE. Si tratta di un numero che tende ad oscillare di mese in mese e che per questo motivo può far scendere e salire inesorabilmente le varie commissioni da pagare.

Ovviamente ogni mutuo viene acceso con delle caratteristiche diverse e anche queste avranno il loro peso finale sull’importo della rata da pagare. Al momento è quindi raccomandabile accendere un mutuo optando per il tasso fisso, in quanto chi protende per questa scelta potrà pagare meno tasse e subire meno rincari.

Qual è il vostro pensiero in merito all’accensione di un mutuo? Eravate a conoscenza dell’aumento della rata mensile da pagare e della mutazione dei vari tassi di interesse? A voi i commenti!