• Gio. Ott 6th, 2022

Caro Bollette: Una Batosta Per Tutti Gli Italiani!

Molte ditte stanno chiudendo a causa delle altissime bollette che stanno giungendo creando non poche difficoltà ad aziende e privati. Draghi metterà in pratica le sue promesse a riguardo? Ecco le ultime novità!

Gli ordini nelle aziende ci sono, ma il costo della produzione risulta essere troppo caro. Intanto già 1.500 lavoratori si trovano per questo in cassa integrazione. Mentre una vera e propria stangata attende i nuclei familiari. Nel frattempo il Premier Draghi ha annunciato un intervento di ampia portata. Vedremo che cosa accadrà realmente.

Una mazzata ha colpito gli italiani, col sopraggiungere delle bollette: cifre quasi raddoppiate già agli inizi del 2022. Quindi ovviamente è stata una sgradevole sorpresa per tutti, già colpiti dalla situazione dovuta dalla pandemia. Inoltre in segno di protesta i Comuni stanno iniziando a spegnere i luoghi simbolo dei centri cittadini. Ormai tutti stiamo aspettando le decisioni che dovrà prendere il Governo, che riguardano appunto queste condizioni insostenibili. Per adesso c’è soltanto una promessa da parte di Draghi.

La ricerca delle risorse da parte del Governo

Mario Draghi cerca di tranquillizzare gli italiani, sostenendo che il Pnrr sarà utile per incrementare la stabilità nel medio periodo. Aggiungendo che l’Esecutivo si sta già attivando per un nuovo provvedimento, per calmierare gli aumenti spropositati di luce e gas. Un nuovo intervento previsto per la prossima settimana, con l’aggiunta di un eventuale rafforzamento dei bonus sociali.  Per il momento il Palazzo Chigi e Mef escludono lo scostamento di bilancio. In ogni caso è già in corso la ricerca dei fondi.

Il segno di protesta dei Sindaci nelle città

Contro il caro bollette la risposta dei Sindaci è stata netta e di grande impatto, dal punto di vista visivo. Difatti alle ore 20 del 10 febbraio, sia i monumenti che gli uffici sono rimasti completamente al buio. Ciò in quanto le risposte date dal Governo non rassicurano assolutamente gli italiani, risultando insufficienti. È evidente che non si percepisce il rischio reale di questa crisi, andando a influire negativamente sui bilanci degli enti locali. Impedendo così un’efficace erogazione dei servizi pubblici rivolti ai cittadini.

Voi cosa ne pensate di tutto questo? A voi i commenti!