• Mer. Apr 24th, 2024

Il Governo ha stanziato un bonus spesa dal valore di 500 €. Questo verrà concesso a pochi fortunati in quanto il tempo per richiederlo è breve.  Ecco, quindi, tutto quello che c’è da sapere per poter ricevere questa importante sovvenzione fiscale.

 

Bonus spesa da 500 €: ecco come ottenerlo

Le famiglie italiane faticano ad arrivare alla fine del mese e anche fare la spesa non è più un piacere, ma un obbligo che spesso comporta diverse rinunce. Spesso, infatti, si finisce per fare delle scelte o per recarsi nei discount, in quanto si ha la possibilità di risparmiare qualche euro in più. Per questo motivo lo Stato ha deciso di concedere un nuovo aiuto alle famiglie, ovvero un bonus da 500 € che sarà possibile richiedere entro il 25 novembre 2022.

Diversi enti locali stanno cercando di favorire la posizione di tutte quelle famiglie che faticano ad entrare in possesso dei beni alimentari primari come il pane, l’acqua e il latte, che sono arrivati ad avere dei costi spropositati anche per le famiglie più ricche. Grazie alla divulgazione di questo bonus sarà possibile acquistare prodotti appartenenti al filone alimentare, ma anche medicine e farmaci.

È però fondamentale sapere che si potrà usufruire di questa risorsa solamente entro il 25 novembre del 2022. Per ricevere questo bonus bisogna dichiarare di essere in possesso di un Isee che non vada a superare i 12.000 € all’anno.
La cifra di 500 € è inoltre simbolica, in quanto questa verrà concessa ai nuclei familiari composti da almeno 5 componenti, mentre in tutti gli altri casi l’importo si abbasserà a 200 €.

Molte Regioni stanno lavorando per accedere a questa iniziativa e grazie alla presenza degli enti locali, saranno molti i cittadini che potranno beneficiare di questo importante strumento che permetterà loro di fare la spesa in maniera più tranquilla e spensierata.

Come presentare la richiesta per ottenere il bonus spesa 2022?

Dopo aver verificato la presenza dei requisiti necessari per avviare la procedura, è bene informarsi dell’esistenza della stessa presso il proprio Comune di appartenenza. Questo perché si tratta di una risorsa sperimentale e non tutte le Province e i Comuni d’Italia hanno autorizzato tale manovra fiscale.

Ad ogni modo, basterà rivolgersi al proprio Comune presentando la documentazione e il reddito Isee familiare che, ricordiamo ancora una volta, non deve superare la cifra dei 12.000 € l’anno. Successivamente sarà la Provincia ad elaborare un calcolo che, sulla base del numero dei richiedenti e del reddito andrà a formare il bonus che quel determinato nucleo familiare potrà ricevere per effettuare la spesa.

Si tratta quindi di una procedura molto semplice da portare a termine, ma che richiederà qualche giorno di indagine per poter essere valutata con i giusti criteri.

Eravate a conoscenza dell’esistenza di un bonus che permette di fare la spesa e acquistare medicinali in maniera completamente gratuita? Pensate di essere in possesso dei giusti requisiti per presentare la domanda al vostro Comune di residenza? A voi i commenti!