• Mer. Nov 30th, 2022

Sugar E Plastic Tax: Ecco Il Piano Del Governo!

Gli esponenti del nuovo Governo, stanno cercando di risolvere i gravi problemi che attanagliano gli italiani. In questo momento si stanno concentrando sulla Sugar e Plastic Tax. Ecco la sorte di queste due tasse!

 

Tutto quello che bisogna sapere sulla Plastic tax e sulla Sugar tax

Secondo il Governo Conte era necessario introdurre la tassa sulla plastica monouso già a partire dal mese di luglio del 2020. La promulgazione di questa legge è però slittata a gennaio 2021 e poi a luglio dello stesso anno. La nuova Legge di bilancio del 2022 però, non ha mostrato chiarimenti sull’argomento, motivo per cui questa imposta slitterà ancora.

Il Governo ha quindi deliberato che per ogni chilo di prodotti appartenenti al filone della plastica monouso si sarebbe verificata la sottoscrizione di una tassa di 0,45 €. Questa a discapito dei produttori e dei consumatori, i quali devono cominciare ad avere più rispetto verso l’ambiente, cercando di ridurre gli sprechi e tutti quei materiali che potrebbero inquinare il nostro pianeta.

Un altro grande provvedimento è quello che prende il nome di Sugar tax. In questo caso si parla di un’azione che andrebbe a colpire tutte quelle persone che consumano eccessivamente bevande analcoliche con alti livelli di edulcoranti al loro interno.

Al momento questa legge è stata spostata a gennaio 2023, anche se non sappiamo se entrerà in vigore nel nuovo anno o se la sua operatività verrà fatta slittare ancora. In questo caso si parla di una tassa di 10 € per ogni ettolitro di bevande consumate che, ancora una volta, andrà a colpire i produttori nazionali, gli importatori e anche i clienti.

Quale sarà la sorte prevista per queste due tasse?

Al momento la situazione non è ancora molto chiara, in quanto se in un primo momento questi provvedimenti avevano suscitato un grande clamore da parte delle imprese, non entrando in vigore hanno fatto crollare le aspettative a cui tutti miravano.

Il Governo della Meloni però, vorrebbe ridimensionare questi importanti provvedimenti, in modo da ricalcolare le varie sanzioni e cercare di renderle più abbordabili per i consumatori e per le imprese. Pare infatti che alcune procedure mirino ad eliminare definitivamente queste tasse entro la fine dell’anno, in quanto sono altri i provvedimenti che devono essere presi in questo momento storico.

Effettivamente il centrodestra si era rivelato contrario alla promulgazione di queste due leggi già qualche anno fa, in quanto si trattava di sanzioni troppo drastiche che difficilmente avrebbero portato i risultati sperati in un unico passaggio. Ad ogni modo la discussione su questa tematica è ancora aperta e le cose potrebbero cambiare da un momento all’altro, proprio come successo più volte in passato.

Secondo voi è giusto abolire la Plastic e la Sugar tax oppure è bene proseguire su quello che i Governi precedenti avevano avviato per cercare di tutelare ancora una volta la salubrità dell’ambiente? A voi i commenti!