• Mer. Nov 30th, 2022

Hai la patente di guida ed è giunto il momento di rinnovarla perchè sta per scadere? Ebbene adesso con la nuova legge, molte cose sono cambiate rispetto al passato! Le ultime novità da scoprire!

 

Scadenza della patente: ecco come capire quando bisogna rinnovarla

La questione relativa alla scadenza della patente non è uguale per tutti, in quanto varia con l’età: può infatti essere rinnovata ogni 5 o 10 anni.

Per scoprire quando il proprio titolo di guida sta per scadere bastano davvero pochi minuti, in quanto è tutto riportato sulla patente stessa. Bisogna, infatti, leggere con attenzione quanto indicato dal punto 4B, quello che per l’appunto indica la data della scadenza della patente.

Per ricordare quando, invece, questa è stata rilasciata bisognerà consultare quanto elencato dal punto 4a. Solitamente dal compimento dei 18 anni a quello dei 49, il rinnovo si deve effettuare ogni 10 anni, a meno che non siano necessarie ulteriori precauzioni legate a determinate condizioni mediche.
Dai 50 ai 70 anni invece, il rinnovo scatta ogni 5 anni, in quanto vengono meno alcune caratteristiche fisiche che potrebbero incidere sulla possibilità di causare incidenti.

Il periodo di validità della patente scende a 3 anni dai 70 agli 80 anni, dopodiché si consiglia di effettuare dei controlli ben precisi ogni anno. Molte persone non sono a conoscenza di queste regole e finiscono per far scadere la patente o rinnovarla solo dopo aver subito una pesante sanzione.

Lo Stato ha però deciso che ci saranno dei cambiamenti per quanto riguarda questo aspetto. Se fino ad oggi era necessario rinnovare la patente qualche giorno prima della sua scadenza, ora sarà possibile procedere a questa operazione con quattro mesi di anticipo.

Le cose da sapere circa il rinnovo della patente

Questo nuovo provvedimento serve a tutelare tutte quelle persone che, per un motivo o per l’altro, rischiano di far scadere la propria patente senza poterla rinnovare in tempo.

Le cose non cambiano di molto in quanto le modalità e il periodo di tempo concesso per portare a termine la procedura sono sempre gli stessi. Bisognerà quindi mettersi in contatto con la scuola guida di riferimento e sottoporsi alla visita effettuata dal medico dell’Asl.

Ovviamente è necessario presentare i documenti personali, la patente in scadenza e dichiarare se si indossano occhiali o lenti a contatto durante la guida.

Bisogna poi pagare il bollettino pagopa e fornire una fototessera da applicare sul nuovo titolo di guida. Durante l’esame verranno presi in analisi tutti i criteri che servono a testimoniare le buone condizioni di salute del guidatore.
In alcuni casi verrà chiesto allo stesso di effettuare un test della vista per verificare che il soggetto esaminato sia ancora nelle condizioni ideali per guidare un veicolo.

La patente verrà quindi rinnovata e in pochi giorni verrà inviata a casa la documentazione relativa alla procedura. Ovviamente i costi possono variare ma solitamente sono compresi tra i 100 e 130 €.

La spesa più alta è relativa alla visita medica, mentre tutte le altre riguardano le marche da bollo, i costi di spedizione e il pagamento da corrispondere alla motorizzazione civile.

Eravate a conoscenza dei tempi utili per rinnovare la patente e i vari modi concessi dalla legge italiana? A voi i commenti!