• Mer. Nov 30th, 2022

Bonus 1000€: Pochi Requisiti Per Ottenerlo!

Lo Stato sta strizzando l’occhio alle famiglie che in questo momento storico per L’Italia, sono in difficoltà. L’ente pubblico sta erogando un bonus di 1000 euro senza la necessità di esibire l’Isee!

 

Crisi economica autunnale: le famiglie messe a dura prova

Gli ultimi mesi non sono stati facili per nessuno, ma tutto questo è destinato a peggiorare a causa degli aumenti e dei rincari sopraggiunti negli ultimi giorni. Con l’arrivo dell’autunno inoltre, le bollette aumenteranno ancora e questo porterà ulteriori difficoltà in tutti quei nuclei familiari dove le entrate economiche sono contate.

È proprio questa la ragione che ha spinto il Governo a promulgare un nuovo bonus che, a quanto pare, metterebbe a disposizione 1.000 € senza bisogno di presentare il proprio reddito Isee.

Secondo le prime indiscrezioni non bisognerebbe presentare nessuna domanda per ottenere questa sovvenzione e non esisterebbero nemmeno scadenze prefissate per poterne beneficiare.

Ovviamente si tratta di una riforma che andrebbe a tutelare le famiglie che hanno un reddito basso e che, nell’ultimo periodo, sono state esposte ad un periodo di rinunce e difficoltà.

Nuovo bonus per le famiglie: ecco in che cosa consiste

Lo Stato italiano ha deciso di concedere un nuovo bonus ai suoi cittadini. Questo consiste nella somma di 1.000 € ed è stato istituito dall’amministrazione comunale di Cuneo per tutti i cittadini residenti nella provincia.

Si tratta di un aiuto che permette alle famiglie di utilizzare questi soldi attraverso dei voucher. Questi verranno accolti in strutture private utili all’assistenza dei minori come ad esempio baby parking e asili privati.
Tutti i bambini che hanno dai 3 ai 5 anni potranno quindi frequentare queste strutture in maniera completamente gratuita oppure ricevendo degli aiuti che andranno a dimezzare i costi di frequenza.

Per poter usufruire di questa sovvenzione è necessario frequentare l’asilo privato per almeno 16 ore e avere un Isee che non superi i 20.000 €.

La provincia si impegna, quindi, a corrispondere un aiuto di 1.000 € a tutte quelle persone che necessitano di questa risorsa per tutelare la formazione dei figli. Ovviamente i fondi non verranno corrisposti in un’unica tornata, ma saranno suddivisi in mensilità da 100 € per un massimo di 10 volte.

Per richiedere questa sovvenzione basta rivolgersi all’ufficio comunale e compilare un modello che sarà lo stesso Municipio di Cuneo a fornire.

Al momento non sono state individuate scadenze per presentare la domanda, in quanto i genitori sono liberi di richiedere tale bonus in ogni momento dell’anno, senza limitazioni.

Sicuramente l’iniziativa prefissata dal Comune di Cuneo potrà favorire la posizione di molti genitori che, spesso, non riescono ad usufruire delle sovvenzioni proposte dallo Stato per quanto riguarda la crescita del minore.

Nella maggior parte dei casi infatti, i baby parking e le strutture a pagamento risultano essere molto costose e trovare posto non è sempre così scontato. In questo modo sarà quindi molto facile gestire la situazione e tutti potranno essere aiutati grazie a questa nuova possibilità.

Eravate a conoscenza dell’iniziativa promossa dal Comune di Cuneo? Pensate che questa possibilità debba essere estesa anche alle altre città italiane? A voi i commenti!