• Mer. Nov 30th, 2022

La Corte Di Cassazione ha preso una decisione riguardo tutti coloro che posseggono dei cani in casa. Chi non rispetta tali normative, è soggetto a multe salatissime e nei casi più gravi, anche la reclusione!

 

Nuova decisione per la tutela degli animali: ecco cosa previsto dalla Cassazione

Giorno dopo giorno vengono introdotte nuove misure al fine di tutelare gli animali e tutte le creature che, spesso, l’uomo finisce per danneggiare con la sua cattiveria.

Durante l’estate siamo soliti assistere a moltissimi abbandoni, in quanto la gente preferisce partire per le vacanze e a dire addio a chi, invece, darebbe la vita per stare con i suoi amici umani. Alcune persone non abbandonano gli animali, ma li fanno vivere in condizioni a dir poco fatiscenti all’interno di case piccole, sporche e non adatte ad accogliere un animale del genere.

I giudici della Corte Suprema hanno quindi deciso di prendere in mano la situazione, dichiarando che per essere puniti dalla Legge non bisogna necessariamente procedere all’abbandono del proprio animale domestico, ma è sufficiente fargli vivere una vita priva di tutti quei comfort di cui l’animale ha bisogno.

Il caso che ha ispirato la nuova Legge

Questa decisione è stata presa dopo aver esaminato un caso in cui i protagonisti erano per l’appunto sette cani molto grandi. Il proprietario se ne prendeva cura sotto diversi punti di vista ma, al tempo stesso, li confinava in uno spazio troppo piccolo per le loro esigenze e non concedeva loro tutti gli sfizi di cui questi avevano bisogno.

Secondo la Cassazione questo è reato, in quanto privare un animale di acqua, cibo e luce oppure farlo vivere in un ambiente dove l’igiene è precaria, deve essere considerato come un altro tipo di maltrattamento. Nei casi più gravi infatti, tutte queste condizioni potrebbero alterare negativamente lo stato di salute del cane e procurare l’insorgenza di patologie o lesioni, in alcuni casi persino fatali.

Da non dimenticare che da qualche tempo a questa parte sono state introdotte delle misure proprio verso le persone che maltrattano gli animali, le quali verranno per l’appunto giudicate dal Codice Penale.

È infatti prevista la reclusione fino a 18 mesi ed una multa fino a 30.000 € per chiunque metta in atto comportamenti illeciti nei confronti dei piccoli amici a quattro zampe. Per fortuna quindi, lo Stato ha iniziato a dare la giusta attenzione a queste piccole creature che, dal loro punto di vista, vedono nell’uomo il migliore amico a cui affidarsi.

Eravate a conoscenza di tutti i rischi che si possono correre se non vengono date le giuste attenzioni ad un animale domestico o se questo viene lasciato in condizioni precarie e al limite della decenza? A voi i commenti!