• Gio. Ott 6th, 2022

La triste vicenda di Giulia e Alessia Pisanu ha colpito milioni e milioni di italiani, ancora increduli di quanto capitato pochi giorni fa. Un tragico scherzo del destino quello che è capitato alle due giovani bolognesi, in quanto non avrebbero dovuto prendere il treno quel giorno. Scopriamo meglio che cosa è successo.

 

La morte di Giulia e Alessia Pisanu

Due giovani ragazze, Alessia e Giulia Pisanu erano di ritorno da una serata in allegria quando hanno deciso di prendere il treno per tornare a casa.

Si erano così recate presso la stazione di Riccione e dopo una breve tappa al bar si sono recate sul binario. Qui una delle due si è sporta sui binari, non accorgendosi dell’arrivo imminente del treno. L’altra ha così fatto di tutto per salvarla, ma purtroppo nessuna delle due è uscita illesa da questo tragico incidente.

Una scena che di sicuro non capita tutti i giorni ma che, sicuramente, rimarrà impressa nella memoria di tutti quelli che hanno assistito all’incidente ferroviario. I vari testimoni sono stati infatti ascoltati, così come il macchinista del treno che ha investito le due ragazze.

L’uomo ha dichiarato di aver scorto la sagoma di una ragazza quando era ormai troppo tardi. Nel giro di pochi secondi le sagome sono diventate due e, nonostante il macchinista abbia fatto di tutto per evitare l’impatto, non c’è stato niente da fare.
Chi guidava il treno ha dichiarato che, al momento dell’impatto, ha preferito voltarsi per non assistere all’orrore che non era riuscito ad evitare.

Le parole del padre di Giulia e Alessia

A quanto pare, le due sorelle avevano approfittato di una serata libera per trascorrere del tempo insieme e recarsi al Peter Pan, una celebre discoteca di Misano.

Qui avevano incontrato degli amici, ma la serata non è andata nel migliore dei modi, in quanto Giulia è stata derubata della borsetta e del telefono. Le due ragazze quindi, decidono di avvertire il padre, raccontandogli quanto accaduto, ma rassicurandolo in quanto a breve sarebbero tornate a casa.

Sulla questione è intervenuto anche il padre delle due ragazze, Vittorio Pisanu, che si ritiene pienamente responsabile di quanto accaduto alle sue figlie.

L’uomo ha raccontato che avrebbe dovuto accompagnarle lui in discoteca ma, a causa di un malore, le sue figlie hanno quindi optato per il treno.

Sicuramente nessuno avrebbe potuto immaginare come sarebbero andate a finire le cose, ed è per questo che Vittorio non si è fatto problemi a lasciar prendere il treno alle sue figlie. Molto probabilmente altre indagini verranno ancora condotte in merito alla morte delle due ragazze poiché, al momento, non si è arrivati a nessun punto di svolta.

Non è inoltre possibile procedere all’effettuazione dell’autopsia, in quanto i due corpi sono straziati ed è praticamente impossibile ottenere qualche informazione valida.

Che cosa è realmente successo alle due sorelle Pisanu? Si tratta di un terribile incidente oppure le due erano sotto l’effetto di sostanze psicotrope? A voi i commenti!