• Dom. Set 25th, 2022

In queste ore c’è stato un botta e risposta tra Joen Biden e Vladimir Putin. Tra i due non scorre di certo buon sangue. Qual è stato l’argomento che ha indispettito di più uno dei due leader?

 

L’avviso di Joe Biden a Vladimir Putin: “ Non farlo”

L’idea di un’imminente guerra nucleare spaventa un po’ tutti, in quanto i danni di questa scelta potrebbero ripercuotersi per svariati anni su tutti i territori circostanti. Proprio per questo motivo il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, è nuovamente intervenuto sulla questione, rivolgendosi direttamente a Vladimir Putin.

Il Leader della Casa Bianca ha chiesto al primo cittadino russo di non commettere scelte che potrebbero cambiare inequivocabilmente l’esito della guerra attuale. Secondo Biden una scelta di questo tipo potrebbe portare conseguenze davvero pericolose per il mondo, anche se è difficile immaginarle tutte.

Ovviamente l’opinione di Biden è condivisa dalla maggior parte dei Paesi del mondo, in quanto le radiazioni nucleari farebbero terra bruciata, causando molte malattie e altrettante vittime.

La Russia risponde alle affermazioni degli Stati Uniti

Com’era facile intuire, l’intervento di Joe Biden non è passato inosservato e anche Vladimir Putin ha deciso di rispondere alle accuse del Presidente americano. Attraverso il suo portavoce ufficiale, il Presidente del Cremlino avrebbe invitato gli americani e chi li sostiene a informarsi sulla dottrina adottata da Mosca.

Secondo l’ideologia russa infatti, la scelta di utilizzare armi nucleari viene autorizzata laddove la Federazione Russa venga aggredita. Se la Nazione guidata da Putin si dovesse sentire in qualche modo minacciata, potrebbe quindi adottare questa soluzione senza nessun tipo di problema.

Ricordiamo inoltre che, in questo momento, l’esercito di Putin non se la sta vedendo bene in Ucraina e forse la scelta di una guerra nucleare potrebbe essere l’unica via di salvezza per Mosca.

Molte fazioni appartenenti alla Nazione di Putin si sono infatti ritirate e molte città ucraine sono state liberate dall’invasione del nemico. Questa è quindi una grande battuta di arresto per la grande Russia che, nel giro di poche ore, ha visto una perdita di terreno così forte da rivalutare la propria offensiva militare.

Sicuramente la scelta di attuare una guerra nucleare sarebbe controproducente per tutti i Paesi in campo, Russia compresa, in quanto anche lei patirebbe le conseguenze di questa scelta. Purtroppo però, personalità come Putin non si soffermano su questi ragionamenti e preferiscono mettere a repentaglio la sicurezza del proprio Paese piuttosto che ammettere la perdita di potere o l’arrivo di difficoltà da non sottovalutare.

Qual è il vostro pensiero in merito alla possibilità di una guerra nucleare nelle prossime settimane? I Paesi alleati riusciranno a far cambiare idea a Vladimir Putin? A voi i commenti!