• Mer. Apr 24th, 2024

Ritirato Prodotto Dal Mercato: Ne Derivano Possibili Malattie!

Un prodotto è stato giudicato ad alta pericolosità per via delle malattie che può portare agli esseri umani, e quindi prontamente ritirato dal mercato. Ecco di quale prodotto parliamo!

 

Il Ministero della Salute ha annunciato il richiamo di un lotto di carne di cavallo lavorata, a causa della possibile presenza di Listeria monocytogenes, un batterio che rappresenta un serio rischio per la salute pubblica. Il prodotto interessato, commercializzato sotto marchi e nomi diversi ma proveniente dallo stesso produttore, Europe Meat International S.r.l., situato a Resana, in provincia di Treviso, è stato venduto preconfezionato come Sfilacci Equini.

I dettagli del richiamo includono il lotto numero 24001987, con le seguenti specifiche:

Sfilacci Equini per Naba Carni spa, venduti a marchio “Masina dal 1929” in sacchetti da 100 grammi, con scadenza 12 luglio 2024;
Sfilacci Equini per Ali s.p.a, a marchio “Casa Alì” in vaschette da 80 grammi, con scadenze 4 maggio 2024 e 7 maggio 2024.
Questa azione di richiamo è stata intrapresa dopo che i controlli hanno evidenziato una concentrazione di Listeria monocytogenes oltre i limiti consentiti dalla legge, portando a un potenziale rischio microbiologico per chi consuma questi prodotti. Ai consumatori in possesso di prodotti appartenenti ai lotti in questione è stata fatta raccomandazione di non consumarli.

La Listeria monocytogenes è responsabile della listeriosi, una malattia che può variare da una lieve gastroenterite febbrile a forme più serie come meningiti, encefaliti e setticemie, specialmente in individui con un sistema immunitario debole, anziani, neonati o donne incinte. Il periodo di incubazione per le forme più gravi può estendersi fino a 70 giorni dopo il consumo di cibo contaminato.

Questo episodio sottolinea l’importanza della vigilanza e del controllo qualità nei processi di produzione e confezionamento degli alimenti, nonché della tempestività nelle azioni di richiamo per tutelare la salute dei consumatori. La presenza di patogeni negli alimenti rappresenta un serio rischio per la salute pubblica, richiedendo una risposta rapida e efficace da parte delle autorità sanitarie e dei produttori.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!