• Sab. Set 24th, 2022

Pasta Ritirata Dal Mercato: Ecco La Marca Da Non Comprare!

Negli ultimi tempi, è stata trovata nei supermercati, una nota marca di pasta che potrebbe compromettere la salute di chi la mangia. Ecco dunque la marca da evitare!

 

Pasta contaminata ritirata dal supermercato: ecco il marchio incriminato

Il Ministero della Salute ha nuovamente emanato una circolare al fine di informare i cittadini su alcuni prodotti che risulterebbero essere contaminati.

Nell’occhio del ciclone è finito un prodotto realizzato dalla Pancit Canton, società appartenente al gruppo Lucky Me! dell’azienda Monde Nissan, un brand thailandese.

Nello specifico si tratterebbe di noodles istantanei, un tipo di pasta molto diffusa nelle regioni orientali, ma ugualmente apprezzata anche in Italia. Questa volta il prodotto in questione conterrebbe alte dosi di ossido di etilene, un elemento che può essere pericoloso per la salute umana a causa della sua capacità irritante.

Se questo viene consumato in alte quantità inoltre, può favorire la comparsa di sintomi come tosse, vomito e mal di testa per non parlare di un sentore di nausea continua.

Quali sono i lotti che risultano essere contaminati?

Le segnalazioni relative alla contaminazione dei noodles thailandesi sono a carico dei Chow Mein Noodles nella varietà chilimansi, più precisamente nella confezione da 60 g.

I lotti interessati sono quelli del 30 giugno 2022 e del 19 luglio 2022 ma, a quanto pare, non risultano essere gli unici. La stessa sorte è capitata a quello nella variante extra hot chili, sempre nella confezione da 60 g. In questo caso le scadenze interessate sono fissate al 30 giugno, al 27 luglio e all’8 settembre 2022.

In via preventiva sono stati ritirati anche i noodles al gusto original, quelli al gusto kalamansi e quelli insaporiti al manzo. Tutte le scadenze dei vari prodotti ritirati dal mercato vanno dal 30 giugno 2022 al 10 settembre 2022.

Come comportarsi nel caso in cui si fosse acquistato un prodotto contaminato?

Sempre più persone consumano i noodles, in quanto le varie culture del mondo sono ormai fuse in un’unica tradizione. Proprio per questo motivo, i supermercati si sono attrezzati al fine di offrire questa sorta di beni a chiunque li richiedesse.

Nel caso in cui si fosse acquistato un prodotto il cui lotto di scadenza appartenesse a quelli citati sopra, è bene evitare la consumazione dello stesso e prendere i dovuti accorgimenti.

La cosa migliore da fare consiste nel riportare il prodotto presso il supermercato dove è stato acquistato in precedenza, il quale provvederà al ritiro e alla sua distruzione. Ovviamente il cliente riceverà un rimborso o un buono dello stesso valore dell’importo speso da poter utilizzare all’interno del supermercato.

Nel caso in cui si fosse consumato il prodotto da poco tempo, è bene tenere sotto controllo la propria salute, in modo da evidenziare eventuali effetti collaterali.

Avete mai consumato i noodles di questo marchio nelle diverse varianti citate sopra? Qual è il vostro parere in merito alla presenza di elementi dannosi per la salute umana? A voi i commenti!