• Mer. Apr 24th, 2024

Chiambretti Vs Laviosa: La Battaglia Legale Continua!

Dato un recente sviluppo, sembra che la battaglia legale tra Piero Chiambretti e Federica Laviosa non debba mai terminare. Ecco che cosa sta succedendo!

 

La contesa legale tra Piero Chiambretti e la sua ex compagna, Federica Laviosa, per l’assegno di mantenimento della loro figlia tredicenne, continua a tenere banco. La Suprema Corte di Cassazione ha annullato una sentenza di secondo grado che in precedenza aveva favorito Chiambretti, ordinando un nuovo esame della questione da parte di una diversa sezione della Corte d’Appello di Torino. I legali di Laviosa, Marcella De Simone e Claudia Villani, hanno visto accolto il loro ricorso, confermando la decisione iniziale del tribunale.

La disputa nasce dalla richiesta di Chiambretti di ridurre l’assegno di mantenimento da 3.000 a 1.500 euro, citando una diminuzione delle sue entrate economiche. Questa modifica era stata accolta dall’Appello, ma ora è stata messa in discussione dalla Cassazione. La Suprema Corte ha evidenziato che la decisione di Appello non ha adeguatamente considerato il presunto cambiamento nelle condizioni economiche di Chiambretti, né ha esaminato il miglioramento delle condizioni economiche della beneficiaria dell’assegno.

Le motivazioni della Cassazione si concentrano sull’importanza delle condizioni patrimoniali dei genitori e sulle necessità della figlia, che dovrebbero essere valutate nel nuovo giudizio di Appello. Quest’ultimo dovrà quindi decidere se ci siano state modifiche significative rispetto all’accordo originario tra Chiambretti e Laviosa che giustifichino una revisione dell’assegno di mantenimento.

Chiambretti, che in questo processo è rappresentato dall’avvocato Benedetta Azzurra Baggi, aveva inizialmente tentato di ridurre l’assegno a 800 euro al mese, ma senza successo. Ora, in caso di nuova sconfitta in Appello, si troverebbe a dover restituire gli arretrati non versati a seguito della riduzione temporaneamente accolta.

Questa vicenda giudiziaria, che attraversa vari gradi di giudizio, evidenzia la complessità delle questioni legali relative al mantenimento dei figli in seguito a una separazione, soprattutto quando intervengono significative variazioni nelle condizioni economiche dei genitori.

Cosa ne pensate? A voi i commenti!