• Sab. Set 24th, 2022

Aria Condizionata In Auto: Partono Le Multe!

In estate, durante un viaggio in auto, che sia lungo o breve, accendiamo l’aria condizionata per rinfrescarci un pò. Ma d’ora in avanti, bisogna prestare attenzione a delle nuove normative onde incorrere a delle multe salate!

 

Divieto accensione aria condizionata durante la sosta: ecco che cosa si rischia

Il fenomeno dell’inquinamento ambientale è un argomento che dovrebbe interessare a tutti, poiché il nostro pianeta si trova spesso a pagare le conseguenze dei nostri comportamenti sbagliati.

L’inquinamento, l’effetto serra e il buco dell’ozono hanno causato quello che tutti definiscono surriscaldamento globale, situazione di cui stiamo pagando il peso proprio oggi.

Per cercare di limitare l’impatto dell’inquinamento sull’ambiente è doveroso attuare una serie di comportamenti in grado di salvare il pianeta del futuro. Uno di questi consiste nello spegnere l’aria condizionata nel momento in cui ci si ritrovi a sostare.

In caso contrario, si potrebbe incorrere in multe molto costose, che possono arrivare a circa 450 €. Questa norma è stata introdotta diversi anni fa, ma è stata recentemente modificata al fine di sposarsi meglio ai tempi attuali.

Perché bisogna spegnere l’aria condizionata quando si sosta in auto?

Uno dei mezzi a causare più inquinamento in tutto il mondo è proprio l’automobile. Questa emette sostanze e gas di ogni genere che, se andiamo a rapportare per il numero di automobili che circolano sul pianeta ogni giorno, fanno davvero paura.

Purtroppo per molte persone abbandonare l’automobile non è possibile, ma è invece doveroso assumere dei comportamenti che, in qualche modo, possano contrastare questa tendenza.

Un’associazione ambientalista ha quindi proposto che quando ci si ritrova in sosta in automobile sia necessario spegnere l’aria condizionata e riaccenderla solamente quando si parte.

Quando si parla di sosta ci si riferisce ad una fermata lunga diversi minuti oppure quando il conducente si allontana dalla vettura. Questo si può verificare anche durante la fila al semaforo oppure nel caso in cui ci si debba fermare per un motivo o per l’altro.

È proprio in questi momenti che il buon senso del guidatore dovrebbe far nascere il desiderio di spegnere l’auto. Così facendo non solo si va a contenere un danno estremamente pericoloso per la salute dell’ambiente, ma si tutela la salubrità dell’aria.

Tutti sanno, inoltre, che questo tipo di intervento può avere dei costi anche in termini di carburante. Spegnere l’aria condizionata permette quindi di risparmiare sull’aria di refrigerazione del condizionatore e su tutte le spese per mantenerlo attivo.

Ad ogni modo, se il buon senso non basta per attuare questo comportamento ci penserà la Legge, punendo con sanzioni salate chiunque non rispetti queste decisioni prese dallo Stato.

E voi, quando siete in fila al semaforo, siete soliti spegnere l’aria condizionata e il motore oppure fate finta di niente per ripartire senza alcun tipo di problema quando scatta il verde? A voi i commenti!