• Mar. Set 27th, 2022

Facebook e Instagram a Rischio Chiusura… Cosa Succede ai Social Network!

Cosa nasconde il documento ufficiale di Meta? Dovremo realmente dire addio a Social seguitissimi come Instagram e Facebook? Una notizia che ha allertato tanti iscritti. Facciamo chiarezza!

Si tratta certamente di un’avvisaglia che è stata già dichiarata in passato. Ecco perché si aspetta una decisione da parte dell’Unione europea, per quanto concerne la gestione di tutti i dati personali degli utenti. Questi ultimi raggiungono gli oltre 300 milioni in Facebook, mentre in Instagram arrivano quasi alla medesima cifra.

In un breve lasso di tempo quindi gli utenti europei potrebbero ritrovarsi privi sui loro smartphones delle due icone più adoperate a livello mondiale? Questo è ciò che sembra trapelare dalle parole della società Meta nel suo report annuale. In pratica si evince che, se alcune leggi della privacy dovessero mutare in Europa, ciò potrebbe andare a condizionare la capacità di fornire tali servizi.

Il Privacy Shield è un accordo invalidato nell’estate del 2020 dalla Corte di Giustizia europea. Questo accordo consentiva il trasferimento dei dati personali degli europei nei server americani.
Seppur invalidato, Meta ha continuato a trasferire questi dati, utilizzando un altro contratto: clausole contrattuali standard.

Ma questa è una pratica che non rispetta il General Data Protection Regulation. Pertanto Meta dovrebbe sospendere l’invio di tutti i dati in questione. Nel caso in cui l’Ue non permettesse più a Meta di procedere con tale contratto, automaticamente si rischierebbe la sospensione di questi due importanti Social.

La veridicità di quest’avvertimento è reale?

Una cosa certa è che non è la prima volta che Meta minaccia di abbandonare l’Europa, per via delle norme attinenti la privacy. Però in questo caso è la prima volta che viene messo nero su bianco. Del resto Meta ha tuttora dichiarato di non voler lasciare l’Europa. Si basa semplicemente sul trasferimento di dati tra l’Ue e gli Stati Uniti. Così da poter proporre dei servizi a livello globale. Tutto ciò servendosi su efficaci protezioni correlate ai dati trasmessi.

La mancanza di trasferimenti di tipo internazionale di dati sicuri e legali, andrebbe a danneggiare l’economia. In ogni caso l’eventualità che l’Europa e gli Stati Uniti non riescano a trovare un accordo sul trasferimento dei dati degli utenti, sembrerebbe alquanto lontana.

Si suppone che Meta l’abbia segnalato per iscritto, unicamente per sollecitare le autorità a prendere una decisione in merito. Considerando che alla fine sono le autorità che devono stabilire le regole della privacy sia dei consumatori che degli utenti europei.

Voi cosa ne pensate? Sentireste la mancanza dei famosi social nel caso in cui dovessero chiudere in europa? A voi i commenti!