• Mar. Set 27th, 2022

Il Digiuno Intermittente: Previene La Sciatalgia!

Avete frequenti attacchi di sciatica e non sapete proprio come curarla? Ebbene oggi esiste il digiuno intermittente che vi permetterà di stare meglio e godervi la salute in tutta tranquillità!

 

Che cos’è il digiuno intermittente e in che modo questo può limitare gli attacchi di sciatalgia?

Da qualche anno a questa parte, sempre più diete e abitudini alimentari hanno fatto la loro comparsa nella vita quotidiana di tutti noi. Ogni scelta può avere delle conseguenze diverse, come la perdita di peso, l’eliminazione delle tossine, il ritrovamento del peso forma e via dicendo.

Una delle tecniche più sbalorditive individuate dai nutrizionisti risponde al nome di digiuno intermittente. Si tratta di una tecnica che prevede di digiunare per un tot di ore nel corso della giornata. Superata questa fase sarà possibile alimentarsi per un determinato numero di ore nella stessa giornata.

A quanto pare, questo sistema non solo va ad eliminare i grassi e i chili in eccesso, ma riuscirebbe a disintossicare l’organismo, prevenire la comparsa di malattie pericolose e abbattere la sciatalgia.

Un nuovo studio inglese ha infatti scoperto che il digiuno intermittente può avere dei grandi benefici per chi soffre di attacchi di sciatica. Questo perché i nervi periferici sarebbero soggetti all’azione dei batteri intestinali.

Il nuovo studio sul digiuno intermittente

Mangiare troppo o mangiare male potrebbe favorire la comparsa di diversi disturbi di tipo fisico, come ad esempio la sciatalgia. In questo caso, i diversi nervi vanno ad irritarti e ad infiammarsi. comportando un dolore generalizzato e molto fastidioso da sopportare.

A capo della sperimentazione inglese troviamo il dottor Simone di Giovanni, il quale ha pubblicato i suoi studi sul magazine Nature. L’uomo ha dichiarato che nella fase del digiuno i batteri sono obbligati ad aumentare la produzione di un determinato tipo di acido antiossidante.

Questo si trova naturalmente nell’intestino dell’uomo e degli animali, ma così facendo la sua produzione aumenta a dismisura, prevenendo la comparsa di malattie quali epatite e diabete. Allo stesso tempo questo tipo di acido permette la rigenerazione di ogni cellula, ripristinando i legamenti nervosi e favorendo la trasmissione degli impulsi da un nervo all’altro.

Quando sopraggiunge la sciatalgia, i neuroni perdono la loro capacità di comunicare ed è per questo che si innescano dei meccanismi che portano all’infiammazione del nervo stesso. Come nella maggior parte dei casi, lo studio è stato applicato su alcuni topi, i quali sono stati sottoposti al digiuno intermittente.

I topi che hanno effettuato il digiuno hanno riportato dei grandi benefici, ed è stato possibile osservare la rigenerazione di alcuni nervi in origine danneggiati. Molti di questi sono inoltre riusciti a guarire in maniera più rapida da alcune patologie che avevano danneggiato i loro nervi.
Gli scienziati sono quindi fieri della loro sperimentazione, anche se per il futuro si sono posti obiettivi molto più alti che intendono raggiungere con tutte le loro forze.

Avete mai praticato il digiuno intermittente? Pensate che questa scelta possa essere realmente utile per combattere gli attacchi di sciatalgia? A voi i commenti!