• Dom. Mar 26th, 2023

I 100 Giorni Di Giorgia Meloni: Il Nuovo Governo Tira Le Somme!

Sono passati 100 giorni da quando Giorgia Meloni è a capo del Nuovo Governo. Cosa è cambiato? Ci sono stati miglioramenti o peggioramenti. Il Premier fa il punto della situazione!

 

Cento giorni di governo Meloni: lo spread scende di 60 punti

In cento giorni di governo Meloni, lo spread è sceso di 60 punti, da 236 a 175 punti base. Un buon risultato se consideriamo che lo spread, negli ultimi tempi, rappresenta il grande ‘metro’ per misurare la situazione economica del nostro Paese.

Giorgia Meloni ci tiene a sottolineare che “l’Italia è in una situazione più solida” di quanto qualcuno vorrebbe far credere.

La Borsa registra un aumento del 20%. La Banca d’Italia prevede, per il secondo semestre di quest’anno, una netta ripresa dell’economia italiana che potrà stabilizzarsi tra il 2024 e il 2025.

L’inflazione tornerà a livelli accettabili.

“Il prezzo del gas continua a scendere”

L’Italia ha avuto un ruolo essenziale sull’iniziativa europea del tetto. “Il prezzo del gas continua a scendere” ha annunciato la Meloni. Nelle prossime settimane, si vedranno i risultati di questo lungo lavoro. Le risorse devono essere spese nel modo giusto, bisogna usare l’intelligenza.

L’Italia – afferma Giorgia Meloni con fierezza – potrebbe diventare la porta di approvvigionamento energetico europea”. Che significa? Una diversa centralità per il nostro Paese in Europa ma anche tecnologia, innovazione, nuovi posti di lavoro.

Giustizia, sicurezza, politiche migratorie: Meloni fa il punto

La riforma della giustizia su cui lavora il ministro Carlo Nordio dovrà “garantire tempi certi per chi è sotto indagine e processo”. In più, chi viene condannato deve scontare la pena.

La premier annuncia alcune visite nelle capitali europee per affrontare il tema delle politiche migratorie. L’obiettivo è “convincere i principali Paesi a sostenerci sulla rotta del Mediterraneo centrale”.

Riguardo alla sicurezza, Giorgia Meloni si dichiara contenta dell’avvio del progetto “Stazioni sicure” al Viminale da parte del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi. Questo progetto richiede un’importante mobilitazione di Forze dell’Ordine e controlli a tappeto nelle maggiori stazioni italiane. Tutto è partito il 16 gennaio da Milano, Roma e Napoli controllate da migliaia di uomini. In soli 10 giorni, sono stati controllati 3mila veicoli, 31mila persone, 900 esercizi commerciali. Tutto questo ha portato a 350 denunce, 67 arresti, espulsione di 93 stranieri, sequestro di un chilo e mezzo di droga e di merce contraffatta per ben 2.100 pezzi.

L’impegno della Meloni per gli anziani

Il disegno di legge sul patto per la terza età non ha avuto l’attenzione che merita. Giorgia Meloni intende potenziare l’assistenza domiciliare agli anziani in difficoltà con percorsi personalizzati. Trovando le risorse necessarie, bisogna “evitare il più possibile che un anziano finisca in una struttura sanitaria di assistenza”.

Che ne pensate? A voi i commenti!