• Mer. Nov 30th, 2022

Cina Utimatum A Biden: Conseguenze Devastanti!

L’umanità, in questo periodo sembra non voler assolutamente la pace. Dopo il braccio di ferro tra Putin e Zelensky, sembra esserne nato un altro non meno temibile, quello tra la Cina e gli Stati Uniti!

 

Usa contro Cina: il primo cittadino cinese minaccia Joe Biden

Come se la guerra fra Ucraina e Russia non fosse già abbastanza, un ipotetico scenario bellico si sta prospettando e vede come figure principali gli Stati Uniti da una parte e la Cina dall’altra.

Il ministro cinese Wang Yi ha infatti parlato di come delle dure conseguenze potrebbero manifestarsi laddove gli Stati Uniti decidessero di continuare il loro percorso senza cambiare rotta. Ovviamente il punto di interesse comune è la sorte del Taiwan che, grazie al sostegno degli Stati Uniti, diventa giorno dopo giorno sempre più coraggiosa, ma al tempo stesso rischia di essere una minaccia per chi, invece, vuole assoggettarlo.

Ovviamente le minacce non hanno avuto l’effetto sortito sul Presidente degli Stati Uniti, il quale non ha minimamente intenzione di tornare sui suoi passi.

La Cina ha quindi avvisato Biden della possibilità di uno scontro fisico laddove le cose non dovessero cambiare, ma per il momento tutto tace.

Sicuramente la situazione non è delle migliori, in quanto il mondo è ampiamente devastato da tutte le guerre in corso, prima fra tutti quella che vede come protagonista l’Ucraina e la Russia.

Secondo le ultime indiscrezioni però, Pechino starebbe facendo di tutto per cercare di portare la pace fra le Nazioni di Putin e di Zelensky. Questo perché ogni Nazione deve fare di tutto per far rispettare agli altri la propria nazionalità ma, al tempo stesso, non danneggiare i territori vicini.

Dalle sue parole quindi, la Cina non vuole altro che la pace globale ed è per questo continuerà a battersi fino a quando le due Nazioni non deporranno le armi.

Lo stesso discorso però non trova applicazione nei confronti dell’unificazione del Taiwan, che a detta della Cina, rimane un argomento del tutto diverso.

Al momento Joe Biden non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito a quanto espresso dal ministro cinese. È molto difficile però che l’uomo torni sui suoi passi, soprattutto in un momento in cui l’economia americana è messa a dura prova dalla guerra in Ucraina.

Al momento non sappiamo ancora come evolveranno le cose e se le due Nazioni più forti del mondo riusciranno mai a trovare un’intesa per scongiurare ogni tipo di guerra nucleare. Tra qualche giorno quindi, potremo scoprire l’esito finale di questa messa in scena e capire se la Russia intende assoggettare altri territori oppure Putin continua a bleffare provocando il suo avversario.

Qual è la vostra opinione sulla possibilità di un nuovo conflitto fra Stati Uniti e Cina? Riusciremo ad evitare di dar vita ad un nuovo conflitto bellico? E voi commenti!