• Sab. Set 24th, 2022

I mezzi di trasporto sono fondamentali, in quanto permettono a moltissime persone di spostarsi giornalmente per recarsi nei luoghi designati. Come tutte le cose però, anche questo servizio richiede il pagamento di un abbonamento, che potrà prevedere uno sconto grazie al bonus trasporti. Ma che cos’è in grado di offrire questa nuova sovvenzione economica proposta dallo Stato? Scopriamolo insieme!

 

Bonus trasporti: nuova riforma in arrivo a settembre

Settembre è il mese della ripartenza, quel periodo dell’anno in cui, solitamente, si ritorna al lavoro o si ricomincia ad andare a scuola.

Proprio per questo motivo, il settore del trasporto pubblico funziona a pieno ritmo nei primi giorni dell’autunno, offrendo piena disponibilità a chiunque si debba spostare per un motivo o per l’altro.

Il Decreto Aiuti promosso dallo Stato ha deciso di collaborare con il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile per concedere un bonus che vada ad incentivare tutti gli spostamenti.

Questa risorsa potrà essere utilizzata per acquistare biglietti e abbonamenti mensili o annuali validi su tratta regionale, interregionale, ma anche soluzioni per il trasporto ferroviario su tutto il territorio italiano.

Attualmente il bonus corrisponde a una cifra di circa 60 €, i quali verranno concessi a tutti coloro che ne faranno richiesta. Ovviamente, questo potrà essere utilizzato entro il 31 dicembre è solamente dalla sola persona che lo richiede.

Ancora una volta quindi, settembre offrirà ai cittadini italiani la possibilità di ripartire con una piccola vittoria in più. Questa sicuramente non farà la differenza e non cambierà la vita degli italiani, ma fornirà un piccolo aiuto per tutti coloro che non possono fare a meno di viaggiare.

Cosa fare per ottenere il bonus trasporti?

Quella proposta dallo Stato è quindi una vera e propria risorsa per tutti coloro che viaggiano ogni giorno e che potranno finalmente beneficiare di un piccolo sconto sul prezzo degli abbonamenti.

Per richiedere il bonus trasporti basterà accedere al portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e compilare il modulo indicato. Successivamente bisognerà indicare l’importo relativo al costo dell’abbonamento e il nome del servizio o della compagnia con i quali si intende viaggiare.

Una volta ottenuto il buono, sarà possibile utilizzarlo solamente con un gestore dei servizi pubblici e andrà presentato alle biglietterie convenzionate per poter beneficiare degli sconti.

Sarà proprio in questo caso che il gestore verificherà la legittimità del buono, registrando sul portale l’attivazione dello stesso. Questo dovrà essere utilizzato entro 30 giorni dalla sua emissione. Sul sito verrà inoltre registrato anche il valore economico dello stesso, al fine di tracciare tutte le operazioni in maniera rapida e molto semplice.

Attualmente lo Stato ha deciso di donare 79 milioni di euro per sostenere questa iniziativa e offrire, quindi, un aiuto concreto a tutte quelle persone che scelgono i mezzi pubblici come fonte di trasporto.

E voi preferite spostarvi utilizzando i mezzi pubblici come il treno o l’autobus, oppure siete soliti ricorrere all’automobile privata per raggiungere la destinazione desiderata? Siete favorevoli alla promulgazione di un bonus che vada ad incentivare il settore del trasporto pubblico? A voi i commenti!