• Dom. Set 25th, 2022

Vaiolo Delle Scimmie: Come Evitare Di Prenderlo!

Il vaiolo delle scimmie è un altro grave problema che la popolazione di tutto il mondo deve affrontare. Ma come si può evitare di prenderlo? Le soluzioni!

 

Il vaiolo delle scimmie in Italia: i dati

Il virus del vaiolo delle scimmie si è diffuso in tutto il mondo e, a quanto pare, i dati cominciano a diventare preoccupanti.

A maggio sono stati registrati in Italia i primi casi di infezione causati per l’appunto dal Monkeypox, il virus tipico di questa malattia. All’inizio si pensava che questa situazione potesse essere arginata prima che arrivasse ad assumere dimensioni preoccupanti ma, a quanto pare, si parla di più di 16.000 infezioni in tutto il mondo.

Non sappiamo cosa abbia favorito la diffusione della malattia in così poco tempo in quanto, solitamente, questa rimane confinata nei paesi in cui risulta avere una curva endemica. Secondo alcuni studiosi potrebbe esistere una mutazione nel virus in questione che acquisisce sempre più potenza e potrebbe favorire il contagio fra i soggetti infetti.

Per molti inoltre, potrebbe esserci una correlazione fra il virus del vaiolo delle scimmie e quello del Covid-19 ma, al momento, non esistono tesi scientifiche per confermarla.

Il vaiolo delle scimmie: i sintomi

Come ogni malattia, anche il vaiolo delle scimmie si manifesta attraverso la comparsa di alcuni sintomi. Nella maggior parte dei casi compaiono mal di testa, febbre, senso di stanchezza, dolori muscolari ed un ingrossamento dei linfonodi.

In un secondo momento compare poi la reazione cutanea che vede la presenza di pustole su tutto il corpo le quali, solitamente, si risolvono nel giro di poche settimane. Anche queste seguono un determinato ciclo, passando da macula a vescicole ed infine a croste.

Nel caso in cui dovessero comparire questi sintomi è bene adottare un buon regime di igiene e isolarsi onde evitare il contagio di altri soggetti. Solitamente il decorso della malattia è benigno e, nella maggior parte dei casi, non è necessario il ricovero in ospedale.

Come non contrarre il vaiolo delle scimmie

Il vaiolo delle scimmie è un virus che può essere trasmesso dall’animale all’uomo e da uomo a uomo tramite un contatto stretto.

Per essere contagiati è necessario avere un contatto ravvicinato con un altro individuo, poiché il virus si trasmette attraverso lo scambio di fluidi corporei prevalentemente durante i rapporti sessuali. È possibile contrarre il virus anche tramite le goccioline respiratorie, ma questo è molto raro perché le persone dovrebbero essere estremamente vicine.

Per evitare pericoli è bene, quindi, lavarsi bene le mani, consumare carne esclusivamente cotta, evitare luoghi affollati, cercare di non avere troppi partner occasionali, utilizzare delle protezioni durante i rapporti sessuali e indossare la mascherina e FFP2.

Nel caso in cui si viva con un positivo è bene delimitare le aree e pulire e disinfettare tutti i luoghi di uso comune. Ovviamente il soggetto positivo dovrà isolarsi da tutti gli altri ed esporli il meno flessibile ad eventuali rischi.

Conoscete qualcuno che ha contratto il virus del vaiolo delle scimmie? Pensate che la diffusione di questo virus comporterà l’avvento di una nuova pandemia nel mondo? A voi i commenti!